Wolfsburg

Il destino del Wolfsburg è legato a doppio filo a quello della città che porta il suo nome, la più ricca di Germania e casa della celebre azienda automobilistica Volkswagen.

Il Wolfsburg è la squadra dell'omonima città di 123mila abitanti posta nella Bassa Sassonia e sede della Volkswagen. Il colosso automobilistico è anche proprietario e main sponsor del club, e ha dato il nome anche alla Volkswagen-Arena, l'impianto da circa 30mila posti che ospita le gare casalinghe del Wolfsburg. I colori sociali del club sono il verde e il bianco. Non sono molti i club sportivi che possono vantare di essere appena sette anni più giovani della città che li ospita.

Wolfsburg fu fondata nel 1938 attorno al villaggio di Hesslingen, con lo scopo di fornire ai lavoratori della Volkswagen una città dedicata: nel 1945, a guerra conclusa, venne alla luce anche la società, il VfL Wolfsburg. Per gran parte della sua storia, i lupi hanno navigato nelle serie minori tedesche, raggiungendo la promozione in Bundesliga solo in tempi molto recenti, nel 1997. Tuttavia, già due anni prima erano entrati nel cuore dei loro tifosi, arrivando a giocarsi la finale di Coppa di Germania contro il Borussia Monchengladbach, che poi li sconfisse per 3-0. Nel 2004-05 il Wolfsburg partì forte, lottando inizialmente alla pari col Bayern Monaco, ma chiudendo alla fine solo al nono posto. Ma le soddisfazioni non dovevano tardare molto a venire.

Dopo due anni negativi, in cui la salvezza fu raggiunta solo nelle battute finali, e un buon quinto posto nel 2007-08, nel 2008-09 il Wolfsburg regalò ai propri tifosi il primo, storico titolo di campioni di Germania, superando il solito Bayern di due sole lunghezze. Eroi della cavalcata furono Grafite e Dzeko, autori rispettivamente di 26 e 28 reti. Il primo Meisterschale non significò l'inizio di un periodo fortunato, anzi: negli anni successivi sono arrivati due ottavi e un 15esimo posto. le due stagioni seguenti hanno visto i lupi tornare ai vertici del calcio tedesco grazie a giocatori come Perisic e De Bruyne, con il trionfo in Coppa di Germania contro il Borussia Dortmund (3-1, maggio 2015) e quello nella Supercoppa tedesca contro il Bayern Monaco (6-5 d.c.r., agosto 2015). E nel 2015-16 è arrivato il miglior piazzamento europeo di sempre, i quarti di finale in Champions League. 

Le ultime due stagioni, 2016/17 e 2017/18, si rivelano le più complicate degli ultimi anni. Il club chiude entrambi i campionati al 16° posto riuscendo però a trionfare agli spareggi ed a rimanere nel massimo campionato tedesco. 

Partite e risultati

News

Tutte le news

Classifica

Classifica Bundesliga In casa Fuori casa
Pos Club PG V N P V N P DR PTI
8 Hertha BSC Hertha BSC 11 3 1 1 1 3 1 -1 16
9 Mainz 05 Mainz 05 11 3 2 1 1 1 1 -2 15
10 Augsburg Augsburg 11 1 3 1 2 1 1 1 13
11 Sport-Club Freiburg Sport-Club Freiburg 11 2 2 2 1 2 2 -4 13
12 Wolfsburg Wolfsburg 11 1 2 3 2 1 3 -2 12
13 Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen 11 1 1 3 2 1 3 -8 11
14 Schalke 04 Schalke 04 11 2 0 3 1 1 3 -7 10
15 1. FC Nürnberg 1. FC Nürnberg 11 2 2 2 0 2 2 -13 10
16 Hannover 96 Hannover 96 11 2 1 2 0 2 2 -8 9

Rosa

Portieri

Difensori

Centrocampisti

Attaccanti

Staff

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.