Hellas Verona

L'Hellas Verona, nata nel 1903 come "Associazione Calcio Hellas", è l’unica squadra con sede in una città non capoluogo di regione ad aver vinto lo Scudetto.

L'Hellas Verona Football Club è una squadra dell’omonima città veneta, nata nel 1903 come "Associazione Calcio Hellas". I colori sociali del club sono il giallo e il blu, che richiamano quelli dello stemma della città di Verona. I giocatori del Verona, da sempre, sono soprannominati “Mastini”, ma spesso sono chiamati anche "Scaligeri" con riferimento alla famiglia della Scala che governò la città tra il XIII e il XIV secolo. Un altro omaggio alla storia della città è proprio lo stemma araldico che fa bella mostra di sé sul marchio societario, un'immagine stilizzata di due possenti mastini rivolti in direzioni opposte.

L’Hellas, da quando nel 1929 venne istituito il girone unico, è stata l’unica squadra con sede in una città non capoluogo di regione a vincere il campionato. Principale artefice di quello straordinario Scudetto arrivato nella stagione 1984/85 fu l'allenatore Osvaldo Bagnoli, detentore del record di presenze - 384 - sulla panchina gialloblù. Gli anni '80 rappresentano il periodo d’oro del club scaligero, l’anno successivo al tricolore vede l’Hellas impegnato in Coppa Campioni. Nei sedicesimi affronta ed elimina il PAOK Salonicco (battuto 3-1 a Verona e 2-1 in Grecia, Elkjear mattatore con quattro gol in due match). La corsa del Verona termina agli ottavi di finale contro la Juventus campione uscente: il match d’andata al Bentegodi finisce 0-0, la sfida di ritorno a Torino (disputata a porte chiuse per via della sanzione irrogata dall'Uefa al club bianconero dopo i fatti dell'Heysel) termina 2-0 per i padroni di casa.

Il miglior risultato europeo arriva nella stagione 1987/88. Il Verona arriva ai quarti di finale di Coppa Uefa, riesce a eliminare i polacchi del Pogon Stettino (1-1 in Polonia e 3-1 al Bentegodi), gli olandesi dell'Utrecht (pareggio 1-1 in Olanda e vittoria 2-1 a Verona) e i rumeni dello Sportul Studentesc Bucarest (battuti sia nel match d’andata, sia in quello di ritorno). La corsa si ferma contro i tedeschi del Werder Brema, al termine di un doppio confronto molto combattuto (0-1 a Verona, 1-1 a Brema).

Il miglior marcatore del Verona in un singolo campionato di Serie A è Luca Toni, che nella stagione 2014/15 ha segnato 22 gol diventando anche il primo giocatore scaligero a vincere il titolo di capocannoniere. 

News

Tutte le news

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.