Radja Nainggolan

Spalletti ha una nuova freccia al suo arco: il Ninja

Radja Nainggolan, uno dei centrocampisti più forti del calcio italiano. Scoperto giovanissimo dall’agente Alessandro Beltrami, dopo 5 anni al Piacenza passa al Cagliari. Da qui inizia la storia del Ninja. Poi l’approdo alla Roma e, infine, all’Inter.

Giocatore duttile, forte fisicamente, tecnico. Può fare il mediano, la mezz’ala, il trequartista. In carriera ha segnato tanto grazie al suo tiro potente e alla sua capacità di inserimento in area.

Nainggolan è nato ad Anversa, Belgio, da madre fiamminga e padre indonesiano. Ha vissuto un’infanzia molto problematica a causa dell’abbandono del papà. La sua vita è legata al mondo del pallone: fin da bambino, all’età di cinque anni, tira calci ad un pallone nelle giovanili del Tubantia Borgerhout prima, del Germinal Beerschot dopo.

Radja Nainggolan, il Ninja del centrocampo

Radja Nainggolan nasce con il calcio nelle vene. Classe 1988, fin da bambino gioca con sua sorella, anche lei calciatrice, nel Tubantia Borgerhout. A 18 anni viene notato dall’agente Beltrami che lo porta in Italia, al Piacenza. Primavera e poi prima squadra, con l’esordio in Serie B nel campionato 2005-2006. Solo due stagioni dopo però diventa un titolare fisso. Poi nel 2010 il passaggio al Cagliari. Esordisce in Serie A il 7 febbraio contro l’Inter. Un segno nel suo destino futuro. In Sardegna trova la sua seconda casa: si sposa, mette su famiglia, convince in campo diventando uno dei migliori nel suo ruolo.

Il passaggio alla Roma, poi l’occasione Inter

Il 7 gennaio del 2014, Nainggolan passa alla Roma. Prestito a 3 milioni, 6 per la metà del cartellino, altri 9 per la proprietà. Con i giallorossi diventa presto un leader. In 4 anni colleziona 203 presenze, 33 reti e 39 assist. Uomo fondamentale per i tecnici Luciano Spalletti ed Eusebio Di Francesco, che lo apprezzano per la sua duttilità tattica. A giugno 2017 però, la sua avventura nella Capitale è ai titoli di coda. Dopo qualche problema caratteriale, il Ninja ritorna da Spalletti all’Inter. Affare da 38 milioni di euro e contratto di cinque anni con i nerazzurri.

In Nazionale fa tutta la trafila: dall’Under 16 fino alla prima squadra. Ad agosto 2017 lascia per la prima volta la selezione, salvo poi ritornare sui suoi passi. Ma alla vigilia del Mondiale di Russia 2018, dopo che il ct Martinez lo mette fuori dai convocati, dà l’addio definitivo dopo 30 presenze e 6 gol.

Carta d'identità
Nome Radja
Cognome Nainggolan
Data di nascita 04/05/1988
Nato a Antwerpen
Stato Belgium
Peso 65
Altezza 176
In campo
Numero di maglia 14
Ruolo Central Midfielder
Fascia Left/Centre/Right
Piede preferito -
Nazionale Belgium

News

Tutte le news

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.