Milan

Storia, notizie e risultati del Milan, una delle squadre più antiche d'Italia e tra le più titolate del mondo.

Fondato il 16 dicembre 1899 (alcune fonti sostengono che invece la data ufficiale sia 3 giorni prima, il 13), il Milan è una della squadre più antiche d’Italia. Prende il nome ovviamente dalla città, Milano, ma con il toponimo inglese (senza la “o" finale), in quanto la nascita è da ricondurre a Herbert Kilpin da Nottingham, uno dei pionieri d’oltremanica che contribuì allo sviluppo in Italia del gioco del calcio. Come colori sociali vennero scelti il rosso e il nero (non a caso gli stessi del Nottingham Forest), disposti su strisce verticali: l’idea di Kilpin era quella di rappresentare dei “diavoli”, capaci di “fare paura a tutti".

Dal 1926 lo stadio di riferimento è San Siro (nome scelto per via del quartiere di Milano dove è sorto), che a partire dal 1980 fu intitolato a Giuseppe Meazza, ex calciatore di Milan e Inter (club con il quale viene condiviso l’utilizzo dell’impianto). I rossoneri hanno partecipato a praticamente tutti i campionati di Serie A a girone unico della storia (a eccezione di 2, in quanto era in Serie B) e ha inanellato una lunga serie di vittorie che hanno portato a 30 trofei nazionali (18 scudetti, 5 Coppe Italia e 7 Supercoppe italiane) e 18 internazionali (7 Champions League/Coppa Campioni, 2 Coppe delle Coppe, 5 Supercoppe europee, 3 Coppe intercontinentali e un Mondiale per club): solo il Real Madrid e l’Al-Ahly (entrambi a quota 20), sono riusciti a fare meglio.

Milan più forte in Europa

La tradizione favorevole in Europa parte da molto lontano, visto che il club rossonero è stato il primo della Serie A a giocare la finale di Coppa Campioni, prima perdendo con il leggendario Real Madrid nel 1958, e poi vincendo contro il Benfica di Eusebio nel 1963. Dei 48 titoli complessivi del Milan, 29 sono stati vinti da quando Silvio Berlusconi ne è diventato presidente nel 1986. Proprio tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta il club rossonero si è imposto a realtà dominante in Europa.

Le due vittorie consecutive dell’era Sacchi (1989 e 1990) e poi il trionfo di Fabio Capello contro il Barcellona nel 1994 restano nella memoria come alcune delle imprese più affascinanti dello sport italiano. Dal 2000 in poi, nella storia del Milan, ha scritto il suo nome Carlo Ancelotti, che ha guidato il club dal 2001 al 2009, vincendo uno scudetto e altre due Champions League. L’ultimo titolo italiano rossonero risale alla stagione 2010-2011, con lo Scudetto vinto sotto la guida di Massimiliano Allegri in panchina e Zlatan Ibrahimovic in campo. Dopo l'addio di Allegri sulla panchina del Milan, esonerato nel gennaio del 2014, si sono succeduti senza troppo successo Clarence Seedorf, Filippo Inzaghi, Sinisa Mihajlovic e Christian Brocchi. Dalla stagione 2016/2017 c'è Vincenzo Montella, che riesce a riportare al successo i rossoneri, imponendosi sulla Juventus nella finale di Supercoppa Italiana di Doha.

Nel novembre 2017 viene esonerato Montella dopo una serie di risultati negativi, al suo posto c'è un ex calciatore rossonero che ha scritto la storia con il club: Gennaro Gattuso. L'allenatore calabrese, dopo aver perso la finale di Coppa Italia contro la Juventus il 9 maggio 2018, riesce a concludere comunque il campionato al 6° posto ed a conquistare la qualificazione in Europa League. 

News

Tutte le news

Classifica

Classifica Serie A In casa Fuori casa
Pos Club PG V N P V N P DR PTI
2 Napoli Napoli 38 14 3 2 14 4 2 48 91
3 Roma Roma 38 11 2 6 12 6 6 33 77
4 Inter Inter 38 11 5 3 9 7 3 36 72
5 Lazio Lazio 38 9 5 5 12 4 5 40 72
6 Milan Milan 38 10 5 4 8 5 4 14 64
7 Atalanta Atalanta 38 9 6 4 7 6 4 18 60
8 Fiorentina Fiorentina 38 8 5 6 8 4 6 8 57
9 Torino Torino 38 8 6 5 5 9 5 8 54
10 Sampdoria Sampdoria 38 12 3 4 4 3 4 -4 54

Rosa

Portieri

Difensori

Centrocampisti

Attaccanti

Staff

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.