Liga

Solo su Fox Sports trovi tutti i risultati live del campionato di calcio spagnolo, non perdere tutte le statistiche e i video highlights esclusivi delle partite di tutti i turni della Liga BBVA

Per descrivere la Liga o Primera Division, basta dire che a oggi è il primo campionato nel Ranking UEFA per squadre. Qualcuno la definisce anche meglio della spettacolare Premier League, quel che è certo è che a livello puramente qualitativo, il campionato spagnolo non è secondo a nessuno. È teatro del Clasico, la miglior partita che in questi anni il calcio possa offrire, con la super sfida tra i due giocatori più forti al mondo: Lionel Messi e Cristiano Ronaldo

La storia della Liga

La Primera Division, meglio nota come La Liga, rappresenta la massima serie del calcio spagnolo. Il primo campionato è stato disputato nel 1929 e a trionfare fu il Barcellona, ai danni degli storici rivali del Real Madrid, che persero l’ultima partita della stagione. Oltre alle due squadre più rappresentative e titolate, l’unico altro club a disputare tutti i campionati è stato l’Athletic Bilbao.

Inizialmente erano solo 10 le squadre che prendevano parte alla Primera Division. Tra gli anni ’30 e ’40 si è arrivati a 14, mentre solo alla fine degli anni ’80 il numero dei partecipanti è stato allargato a 18. Dalla stagione 1987/’88 si è deciso di spingersi fino a 20, così come prevede la formula attuale. L’unica eccezione è rappresentata dal biennio tra 1995 e 1997, quando la Liga accolse altri due club nella massima serie. Ma la Federazione cambiò presto idea, tornando sui suoi passi. Attualmente le 20 squadre si affrontano tra di loro in un torneo all'italiana in partite di andata e ritorno.

Alla squadra prima in classifica alla fine del torneo viene assegnato il titolo di campione di Spagna e conquista il diritto a partecipare alla fase a gironi di Champions League insieme alla seconda e alla terza classificata, mentre la quarta in classifica dovrà partecipare agli spareggi (Percorso Piazzate) della massima competizione continentale. La quinta classificata insieme alla vincitrice della Coppa del Re (Copa del Rey, ndr) conquistano il diritto a partecipare alla fase a gironi dell’Europa League, mentre la sesta squadra in classifica parteciperà alla seconda competizione continentale partendo dal terzo turno di qualificazione. Le ultime tre squadre in classifica invece retrocedono nella Segunda Division che è la seconda divisione spagnola.

Il club che detiene il primato di vittorie nella Liga è il Real Madrid, che ha vinto il titolo in 33 occasioni. Per ben due volte i Blancos sono riusciti a dominare la Primera Division per cinque stagioni consecutive: all’inizio degli anni ’60 e alla fine degli ’80. A seguire c’è il Barcellona, con 24 titoli all’attivo: i blaugrana detengono anche il record di secondi posti (sempre 24). A chiudere il podio c’è l’altra squadra di Madrid, l’Atletico, che è riuscito a trionfare per 10 volte nella sua storia. L’ultima, nella stagione 2013/’14, con il ‘Cholo’ Simeone in panchina. Alle sue spalle l’Athletic Bilbao (8 titoli), che ha costruito la sua fortuna nella prima metà degli anni ’30. Mentre la vittoria del campionato manca da 33 anni, dalla storica doppietta tra il 1982 e il 1984. L’ultimo club che può vantare un consistente numero di successi è il Valencia, che è arrivato in vetta alla Primera Division in 6 occasioni. Gli anni migliori sono stati i ’40 e l’inizio del nuovo millennio, in mezzo l’exploit nella stagione 1970/’71. Le altre 4 squadre che possono vantare un titolo di campione di Spagna sono: Real Sociedad (2 volte), il Deportivo La Coruña e le due squadre di Siviglia, il Sevilla e il Betis.

FoxSports timeline

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.