Lazio

Storia, notizie e risultati della Lazio, club italiano fondato nel 1900 nella Capitale.

La Lazio nasce come società polisportiva, fondata il 9 gennaio del 1900 con la denominazione di Società Podistica Lazio. Non ci sono documenti che possano accertarlo con assoluta precisione, ma si suppone che la sezione calcistica nacque nel 1910. La scelta dei colori sociali, il bianco e celeste, è stata presa per omaggiare la Grecia, patria delle Olimpiadi. La Lazio ha preso parte a 73 campionati di Serie A ed ha vinto due scudetti nelle stagioni 1973/74 e 1999/00, per sei volte la Coppa Italia e tre volte la Supercoppa Italia. In ambito internazionale, ha conquistato la Coppa delle Coppe nella stagione 1988/89 e una Supercoppa UEFA nel 1999 contro il Manchester United di Sir Alex Ferguson.

La Lazio del primo scudetto aveva in rosa calciatori che sono entrati a pieno titolo nella storia del cub come il capitano Pino Wilson, Luciano Re Cecconi e il bomber Giorgio Chinaglia, che per un breve periodo ha ricoperto anche la carica di presidente del club (1983). A guidare la panchina la Lazio fino alla vittoria del titolo fu l’indimenticabile Tommaso Maestrelli. La Lazio sfiorò il bis ma nel corso della stagione 1974/75, ma mentre la squadra era in piena lotta per il campionato, a Maestrelli fu diagnosticato un tumore al fegato. La notizia della malattia del tecnico ebbe un effetto negativo sulla squadra che terminò la stagione al quarto posto. Nel 1980 la Lazio fu tra le squadre coinvolte nello scandalo del Totonero e retrocessa in Serie B. 

Nel 1992 l’imprenditore Sergio Cragnotti acquista la Lazio. Sotto la sua guida il club romano conquista il secondo scudetto (stagione 99/00) oltre a due Coppe Italia (1998 e 2004), una Supercoppa Italiana (1998) una Coppa delle Coppe (1999) e una Supercoppa UEFA (1999). Dopo questi successi, Cragnotti ebbe seri problemi finanziari. La Lazio fu gestita per 2 anni da Capitalia fin quando, nel 2004, Claudio Lotito acquistò il club salvandolo dal fallimento. Dopo un periodo di assestamento, nel 2006/07 la squadra allenata da Delio Rossi raggiunge un sorprendente terzo posto in campionato. L'annata era iniziata con tre punti di penalizzazione (inizialmente erano 11) a seguito del coinvolgimento nello scandalo di Calciopoli, costato 30 punti di penalizzazione ai biancocelesti nella stagione 2005/06. Nel preliminare di Champions League la Lazio pesca la Dinamo Bucarest: finisce 1-1 all'Olimpico e 1-3 in Romania, la fase a gironi è centrata. 

Per la Lazio resterà l'ultima partecipazione alla più importante manifestazione continentale per club, sfiorata soltanto nel 2015 col preliminare perso contro il Bayer Leverkusen. Nel 2014/15, con Stefano Pioli in panchina, la squadra si era piazzata al terzo posto a un solo punto dal secondo. Durante l'anno i tifosi ammirano una delle squadre più divertenti e spumeggianti degli ultimi anni, ma in bacheca non arriva neanche un trofeo: in finale di Coppa Italia e Supercoppa italiana arrivano due sconfitte contro la Juventus di Massimiliano Allegri. 

Tra i giocatori arrivati sotto la gestione Lotito, spicca Miroslav Klose, leggenda del calcio tedesco, miglior marcatore di tutti i tempi nei Mondiali con 16 gol. Dal 2011 al 2016 colleziona 171 presenze, 64 gol e 35 assist con l'aquila sul petto, prima di salutare alla naturale scadenza del contratto. 

Partite e risultati

News

Tutte le news

Classifica

Classifica Serie A In casa Fuori casa
Pos Club PG V N P V N P DR PTI
1 Napoli Napoli 12 4 1 0 6 1 0 24 32
2 Juventus Juventus 12 6 0 1 4 1 1 24 31
3 Inter Inter 12 5 1 0 4 2 0 14 30
4 Lazio Lazio 11 3 1 1 6 0 1 19 28
5 Roma Roma 11 4 0 2 5 0 2 14 27
6 Sampdoria Sampdoria 11 5 0 0 2 2 0 11 23
7 Milan Milan 12 3 1 2 3 0 2 2 19
8 Torino Torino 12 2 2 1 2 3 1 -2 17
9 Fiorentina Fiorentina 12 3 1 2 2 0 2 4 16

Rosa

Portieri

Difensori

Centrocampisti

Attaccanti

Staff

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.