Chelsea

Storia, notizie e risultati del Chelsea, unica squadra di Londra ad aver vinto la Champions League.

La leggenda racconta che la nascita del club sia da ricondurre al morso di un cane, uno scotch terrier per la precisione, che addentò Fred Parker, un amico del padrone, Henry Augustus Mears. Nel 1904 i due stavano andando a concludere una vendita alla compagnia ferroviaria Great Western Railway, dei campi di atletica di Stamford Bridge rilevati nel 1896: questo perché nonostante i loro tentativi non erano riusciti a portarci a giocare il Fulham. Quel morso però viene interpretato come un segno del destino, i terreni non vengono più venduti e Mears decide di creare una squadra di calcio per poter sfruttare quello stadio.

Il 10 marzo 1905, nel pub The Rising Sun (oggi The Butcher’s Hook) di Fulham Road, viene così fondato il Chelsea F.C., prendendo il nome (dopo aver scartato le ipotesi London, Kensington e Stamford Bridge) dal quartiere adiacente, il Royal Borough of Kensington and Chelsea. Già nella prima partita disputata a settembre dello stesso anno contro il West Bromwich Albion, vengono utilizzate delle maglie di colore blu (per onorare la gara ippica di Lord Chelsea), pantaloncini bianchi e calzettoni blu: è in quel momento che nasce il soprannome “The Blues”.

L’altro nickname è “The Pensioners”, dovuto al primo stemma scelto nel 1905, ossia l’Ospedale Reale di Chelsea, un simbolo del quartiere che veniva chiamato da tutti il “pensionato”, perché lì alloggiavano ex membri della British Army. Nel 1953 il logo cambia e si passa al leone rampante con uno scettro in mano e lo sguardo rivolto dietro di sé, ispirato dall’emblema degli allora proprietari del club, i Conti di Cadogan. A parte qualche modifica (e un ventennio in cui è stato sostituito da un leone ruggente), è lo stesso stemma di oggi, ripristinato nel 2005 con l’arrivo di Roman Abramovich alla presidenza del club.

L’avvento del magnate russo è stato decisivo soprattutto per riportare il club ai massimi livelli nazionali ed europei: prima del suo arrivo in bacheca c’era uno scudetto, 3 Coppe d’Inghilterra, 2 Coppe di Lega, 2 Charity/Community Shield, 2 Coppe delle Coppe, una Supercoppa europea e 2 Full Members Cup, competizione tutta inglese disputatasi fra il 1985 e il 1992 per sopperire all’esclusione dei club di Premier League dalle coppe europee dopo la strage dell’Heysel.

Con Abramovich non solo è stata vinta la Champions League (unica squadra di Londra a riuscirci), ma anche altri 4 campionati (a 50 anni di distanza dal primo e unico), l’Europa League, 4 FA Cup, 3 Coppe di Lega e 2 Community Shield. Il Chelsea vanta inoltre il titolo di unica squadra ad aver vinto sia la Champions League (nel 2011/12 contro il Bayern Monaco) che l’Europa League (la stagione successiva contro il Benfica).

 

News

Tutte le news

Rosa

Portieri

Difensori

Centrocampisti

Attaccanti

Staff

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.