Bayer Leverkusen

Storia, notizie e risultati del Bayer Leverkusen, club tedesco nato su iniziativa di una casa farmaceutica da cui prende il nome.

Quando nasci su iniziativa dei membri di una casa farmaceutica e ti chiami proprio con lo stesso nome di questa, allora il soprannome “le Aspirine” è decisamente più che giustificato. La storia del Bayer Leverkusen è legata a filo diretto con il colosso farmaceutico della Bayer, con sede ovviamente a Leverkusen.

A febbraio del 1903, Wilhelm Hausschild, uno dei suoi dipendenti, si presenta in rappresentanza di altri 170 colleghi per chiedere ufficialmente la creazione di un club ginnico e sportivo all’interno della società. Il 1° luglio del 1904 è accontentato, con la fondazione della polisportiva Turn-und Spielverein Bayer 04 Leverkusen. Quattro anni più tardi, il 31 maggio 1907, viene costituita la sezione relativa al calcio, con l’inserimento di una clausola molto particolare richiesta espressamente dai membri fondatori: almeno una volta a settimana l’allenamento deve svolgersi con l’uso di palloni medicinali, un gesto simbolico per mantenere il legame con la pratica ginnica.

I rapporti con la sezione ginnastica con il passare del tempo si deteriorano, tanto da portare alla scissione e alla creazione di due distinte società l’8 giugno 1928: da una parte quella ginnica, TuS Bayer 04 Leverkusen, con i colori sociali giallo e blu; dall’altra quella con pallamano, atletica, pugilato e calcio, Sportvereinigung Bayer 04 Leverkusen, che utilizzerà invece il rosso e il nero. Nel 1999, infine, la sezione calcistica si separerà una volta per tutte dagli altri sport, dando vita all’attuale Bayer 04 Leverkusen GmbH.

Dal 1958 le partita casalinghe le gioca nell'Ulrich-Haberland-Stadion, che a seguito della ristrutturazione e dell’ampliamento a 22500 posti del 1997, viene rinominato l’anno successivo nell’attuale BayArena. Grazie alla sua solidità finanziaria e agli investimenti fatti soprattutto a livello di scouting e settore giovanile, il Bayer Leverkusen è uno dei club più importanti di Germania. Approda in Bundesliga nel 1979 e da quel momento non l'abbandona più. Il Palmarés del club vede due titoli: una Coppa di Germania nel 1992/93, vinta contro la seconda squadra dilettantistica dell’Herta Berlino, e la Coppa UEFA nel 1987/88 conquistata contro l’Espanyol.

Diventa suo malgrado famoso come “eterno secondo” nella stagione 2001/2002, quando la squadra allora allenata da Toppmoeller e guidata in campo da gente come Lucio, Ballack e Zé Roberto chiude al secondo posto le tre competizioni in cui era impegnata: dietro al Borussia Dortmund in Bundesliga, sconfitto in finale di Coppa di Germania dallo Schalke 04 e, soprattutto, perdente nell’epilogo della Champions League a Glasgow contro il Real Madrid dei galacticos, in una partita entrata nella storia per il meraviglioso gol al volo di Zinedine Zidane.

Partite e risultati

News

Tutte le news

Classifica

Classifica Bundesliga In casa Fuori casa
Pos Club PG V N P V N P DR PTI
1 Bayern Monaco Bayern Monaco 31 13 2 0 12 1 0 62 78
2 Schalke 04 Schalke 04 30 9 4 2 7 3 2 14 55
3 Borussia Dortmund Borussia Dortmund 31 9 4 3 6 5 3 20 54
4 Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen 31 7 5 3 7 4 3 14 51
5 Hoffenheim Hoffenheim 31 9 4 2 4 6 2 16 49
6 RB Leipzig RB Leipzig 31 8 4 4 5 4 4 0 47
7 Eintracht Francoforte Eintracht Francoforte 31 7 4 5 6 3 5 1 46
8 Borussia Mönchengladbach Borussia Mönchengladbach 31 8 4 4 4 3 4 -6 43
9 Hertha BSC Hertha BSC 31 5 6 4 5 6 4 3 42

Rosa

Portieri

Difensori

Centrocampisti

Attaccanti

Staff

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.