Arkadiusz Milik

L''attaccante del Napoli e della nazionale polacca cerca la sua consacrazione definitiva

Arkadiusz Milik, l’attaccante che vuole diventare grande con il Napoli. Il polacco, classe 1994, è uno dei migliori nel suo ruolo. Un doppio grave infortunio ne ha però fermato l’esplosione in azzurro. In patria è paragonato a Robert Lewandowski, con il quale condivide anche la maglia della Nazionale.

Si è iniziato a parlare di lui dal 2014, quando veste i colori dell’Ajax, in Olanda. Due stagioni con 52 presenze e 32 gol. Ma è dal 2012, in Germania, che si fa notare. Nello stesso anno viene anche inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balon.

Milik vuole prendersi il Napoli in maniera definitiva. Ma soprattutto ha l’intenzione di diventare uno degli attaccanti più forti al mondo. I tifosi azzurri lo aspettano ormai da due anni.

Chi è Arkadiusz Milik

Arkadiusz Milik nasce a Tychy il 28 febbraio 1994. Cresce calcisticamente tra le fila del Gornik Zabrze, poi arriva l’esordio in prima squadra tra i professionisti ad appena 17 anni. Solo un anno prima però, viene convocato dal Tottenham e dal Reading per due provini. Niente da fare, meglio rimanere in Polonia.

Eppure lascia la sua patria per il Bayer Leverkusen nel 2012. Pochi mesi con le Aspirine, poi il prestito all’Augusta. Diciotto presenze, due gol. Nel 2014 va all’Ajax e inizia la sua ascesa. Esordisce in Champions League, viene eletto miglior attaccante della squadra in Eredivisie. Il Napoli fiuta l’affare.

A Napoli tra infortuni e rivincita

Estate 2016: patron Aurelio De Laurentiis dà l’ok per il trasferimento di Milik al Napoli. Affare da 32 milioni di euro più bonus. L’esordio è il 21 agosto contro il Pescara, una settimana dopo invece va subito in gol (doppietta al Milan). È il grande attaccante che gli azzurri cercavano. La conferma arriva pure al debutto in Champions League: altra doppietta alla Dinamo Kiev.

Poi la sfortuna: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Torna a febbraio dopo 4 mesi di stop, finisce la sua prima stagione sotto il Vesuvio con 8 reti in 23 presenze.

Carico per l’annata 2017-2018, gioca da titolare (e segna) la prima in Serie A contro il Verona. Ma ritorna la sfortuna: durante la trasferta del Napoli nel match giocato contro la SPAL, si rompe il legamento crociato dell’altro ginocchio, il destro. Altro lungo stop, poi a marzo 2018 rieccolo in campo. L’8 aprile segna al Chievo Verona: è tornato.

Carriera in Nazionale

Il debutto di Milik in Nazionale è datato 2012. In totale 42 presenze e 12 reti con la Polonia. Prima dell’esordio tra i grandi ha giocato in tutte le selezioni minori, dall’Under 17 sino all’Under 21. Viene convocato per l’Europeo del 2016 in Francia ed è protagonista due anni dopo nel Mondiale di Russia 2018.

Carta d'identità
Nome Arkadiusz
Cognome Milik
Data di nascita 28/02/1994
Nato a Tychy
Stato Poland
Peso 78
Altezza 186
In campo
Numero di maglia 99
Ruolo Striker
Fascia Centre
Piede preferito Left
Nazionale Poland

News

Tutte le news

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.