Alaves

Storia, notizie e risultati dell'Alavés, club basco fondato a Vitoria-Gasteiz nel 1921 con il nome di Sport Friends.

Vitoria-Gasteiz, capoluogo della provincia di Alava. Nel 1921 viene fondata la squadra della città: lo Sport Friends. Ma il nome non convince e dopo solo due settimane cambia in Deportivo Alaves. La prima iscrizione è al campionato di Serie B spagnola 1920-21, la Segunda Division. Dopo 8 anni la prima promozione, rimanendo però solo per tre stagioni. Poi il tracollo, fino alla terza serie. Dagli anni '70 il club si tira fuori dal purgatorio, in più di un'occasione sfiora il ritorno nel calcio che conta. Deve aspettare fino al 1998, l'anno della rinascita. I migliori anni per l'Alaves, che nel 2000 raggiunge il miglior risultato della sua storia in Liga (6° posto).

Ma il punto più alto è rappresentato dalla finale di Coppa Uefa del 2001, persa contro il Liverpool di Gerrard&Co: 4-4 il risultato nei tempi regolamentari, decisivo l'auto golden gol di Geli al 117'. El Glorioso arrivò all'atto conclusivo della competizione avendo eliminato Rosenborg, Inter, Rayo Vellecano e Kaiserslautern. Era il Deportivo di Jordi Cruyff e Javi Moreno, e quella fu da tutti considerata come la finale più bella della storia della competizione. Purtroppo per i tifosi baschi fu una stagione isolata. L'ultima apparizione in Liga, prima della stagione 2016/2017, risale al campionato 2005/06, poi una doppia retrocessione costringe l'Alaves a ripartire dalla terza divisione. Un incubo durato 10 anni. 

Nel corso della sua storia il club basco è stato allenato da un personaggio del calibro di Ferenc Puskas, che dopo essersi ritirato dal calcio giocato intraprese la strada di allenatore. Prima di andare a vincere in giro per il mondo, la stella ungherese si fece le ossa proprio a Vitoria. Era la stagione 1968-69, un'altra epoca. 

Alaves: stadio e colori sociali

Il Deportivo Alaves gioca le partite casalinghe allo stadio Mendizorrotza: un impianto inaugurato nel 1924, quando il club militava ancora nella Segunda Division. Può contenere poco meno di 20mila persone. Uno stadio a misura di città, Vitoria, divisa a metà tra calcio e basket. Anche la squadra di pallacanestroil Saski Baskonia, ha tanti tifosi. Ma il cuore bianco e azzurro dei tifosi baschi è grande come la provincia di Alava. Un orgoglio che non conosce confini.

L'Alaves ha avuto fin dalla sua fondazione maglie a righe bianche e blu. Un marchio distintivo per tutti i campionati disputati dalla squadra basca. Tradizione interrotta nelle partecipazioni alle Coppe UEFA del 2000-01 e del 2002-03. In entrambe le occasioni, il club ha deciso di adottare una maglia rosa scuro per richiamare il famoso vino della regione di Vitoria, la Rioja Alavesa. Ma l'eccezione più curiosa riguarda la divisa indossata nella finale contro il Liverpool: maglia blu con banda gialla sotto il petto, un chiaro omaggio al Boca Juniors, che però non si rivelò particolarmente fortunato.

 

Partite e risultati

News

Tutte le news

Classifica

Classifica Liga In casa Fuori casa
Pos Club PG V N P V N P DR PTI
13 Espanyol Espanyol 9 2 1 1 0 3 1 -4 10
14 Getafe Getafe 9 1 0 3 1 3 3 1 9
15 Girona Girona 9 1 1 3 1 2 3 -5 9
16 Deportivo La Coruña Deportivo La Coruña 9 2 0 3 0 2 3 -8 8
17 Eibar Eibar 9 1 1 2 1 0 2 -17 7
18 Las Palmas Las Palmas 9 1 0 3 1 0 3 -15 6
19 Alaves Alaves 9 0 0 4 1 0 4 -11 3
20 Malaga Malaga 9 0 1 3 0 0 3 -16 1

Rosa

Portieri

Difensori

Centrocampisti

Attaccanti

Staff

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.