Real Madrid, in estate sarà comunque rivoluzione: la lista dei partenti

In estate le merengues trasformeranno la squadra indipendentemente dall'esito della stagione in corso e dalla permanenza o meno di Zidane: Bale, James, Jovic, Marcelo, Mariano, Modric e Odriozola ai saluti.

Luka Modric e Marcelo in allenamento

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

Il calcio sarà pure fermo a causa del coronavirus, ma nonostante lo stop i grandi club continuano a lavorare alacremente sugli obiettivi futuri. Il calciomercato, del resto, non dorme mai, soprattutto per un club come il Real Madrid da sempre abituato a guardare avanti e che intende recuperare quanto prima il prestigio perduto. Le merengues potranno farlo sul campo, quando la pandemia che sta flagellando il pianeta lo permetterà, inseguendo obiettivi come Liga e Champions League che sono ancora alla portata, e dovranno necessariamente farlo la prossima stagione indipendentemente da quali saranno i risultati ottenuti in questa.

Zinedine Zidane, tornato come un figliol prodigo ormai un anno fa per risollevare il club da una situazione disperata, sembra rientrare nei piani futuri del Real Madrid ed è con lui che in questi giorni il presidente Florentino Perez si starebbe confrontando per assemblare la squadra del futuro. Esiste certamente la possibilità che tutto possa cambiare, in caso di risultati particolarmente negativi, ma la sensazione è che le merengues siano consapevoli dello spessore del loro tecnico e delle numerose difficoltà incontrate, motivo per cui potrebbero concedergli un'altra chance anche in mancanza di successi pesanti.

Chi certamente resterà è Eden Hazard, che ha deluso ma che è deciso a riscattarsi, mentre sono diversi i giocatori che sembrano destinati alla partenza: nomi più o meno importanti che non sono comunque più ritenuti funzionali al progetto, chi per questioni tecniche o caratteriali chi per raggiunti limiti di età. Il Real Madrid ha avuto enormi difficoltà la scorsa estate a operare sul mercato in uscita, ma quest'anno non potrà permettersi ulteriori passi falsi e c'è da scommettere che a lasciare la capitale spagnola saranno almeno in 7, almeno secondo Mundo Deportivo.

Luka Jovic
Nonostante sia arrivato appena l'estate scorsa, Luka Jovic potrebbe salutare il Real Madrid dopo appena 12 mesi.

Real Madrid, tutto pronto per la rivoluzione: in 7 sul piede di partenza

Il popolare sito d'informazione sportiva spagnolo elenca i vari punti fermi che a prescindere da tutto resteranno a comporre la spina dorsale di quella che vuole tornare ad essere la squadra più forte al mondo: in difesa i cambiamenti più significativi dovrebbero riguardare i terzini, con Odriozola e Marcelo in uscita (il brasiliano ha perso il posto in favore di Mendy) e il ritorno di Hakimi, che in prestito al Borussia Dortmund si è rivelato un talento di grande spessore, a destra. A centrocampo è tutta una questione di incastri, che potrebbero o meno mettersi in moto a seconda di cosa deciderà di fare Luka Modric.

Il croato ha la libertà di decidere del suo futuro: dovesse decidere di restare potrebbe però non avere il posto garantito, con il ritorno di Odegaard che in prestito alla Real Sociedad ha convinto tutti e si prepara a prendersi quella maglia da titolare che insegue da quando era poco più di un teenager. Che Modric resti o meno gli spazi per James Rodriguez saranno risicatissimi, motivo per cui il colombiano potrebbe finalmente decidere di cambiare aria: non bisogna inoltre dimenticare che in entrata il Real vorrebbe almeno provare a prendere Pogba, da sempre pallino di Zidane.

In attacco, infine, in tre sono ormai certi di partire: Mariano Diaz piace alla Roma, dove potrebbe rilanciare una carriera che si è letteralmente arenata, mentre anche Luka Jovic potrebbe finire in Italia - piace al Napoli - oppure in Premier: in ogni caso il serbo lascerà le merengues appena 12 mesi dopo essere arrivato, dopo una stagione da dimenticare e per una cifra che potrebbe essere la metà dei 65 milioni di euro che è costato al club. Il quale sembra comunque intenzionato a disfarsi dell'attaccante come sembra intenzionato a disfarsi anche di Gareth Bale, strada già percorsa la scorsa estate con scarsi risultati e che anche quest'estate potrebbe costringere Perez a mandare giù un boccone amaro, soprattutto pensando allo stipendio monstre del gallese.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.