NBA, rivelazione shock di Towns: "Mia madre è in coma per il Covid-19"

Il giocatore dei Timberwolves: "Non sottovalutiamo la gravità del Coronavirus, non molleremo ma la malattia è seria".

Karl-Anthony Towns

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il vero, grande shock per gli Stati Uniti sull'emergenza da contagi da Coronavirus è arrivato con il blocco del campionato di NBA a seguito della positività di Rydy Gobert, primo campanello d'allarme negli USA sulla serietà della situazione.

Oggi purtroppo arriva il racconto di un altro dramma per la lega di pallacanestro più importante dal mondo, il tutto attraverso le parole dette da Karl-Anthony Towns con un messaggio postato sui suoi canali social.

La stella dei Minnesota Timberwolves era "silente" sui suoi account da circa una settimana e con un video lungo più di 5 minuti ha raccontato la sua storia e purtroppo anche quella di sua madre, ricoverata in condizioni molto gravi dopo aver contratto il Covid-19.

Karl-Anthony Towns
Il video di Towns in cui rivela che sua madre è in coma

NBA, la rivelazione di Towns: "Mia madre è in coma per colpa del Covid-19"

Nel video, l'All-Star NBA spiega che sua madre è stata male per giorni e che ora sta combattendo in modo da sollevare ancora più attenzione nei confronti di una pandemia che ancora in troppi stanno prendendo sotto gamba.

Questa storia può servire a non far sottovalutare questo virus, è importante che tutti ne capiscano la gravità: la scorsa settimana ho saputo che i miei genitori non stavano bene e gli ho suggerito di andare in ospedale, dopo un paio di giorni mia madre è peggiorata. Al tempo ancora nessuno aveva ben capito cosa fosse il Coronavirus, la febbre era sempre alta e le poche volte in cui calava poi saliva di botto. Speravamo sempre che il prossimo farmaco avrebbe aiutato, mio padre è stato dimesso presto ed è in quarantena mentre lei faticava a respirare, per questo i medici hanno scelto il coma indotto. Oggi vive attaccata a un respiratore.

Parole che pesano come un macigno quelle di Towns, che però chiude il messaggio con un'esortazione all'ottimismo:

Cercherò di essere positivo come ho sempre fatto, mi madre è una donna forte e lotteremo per battere questa malattia. Con questo video voglio far capire a tutti che questo virus è reale e serio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.