Matip su Liverpool - Barcellona: "Messi depresso nella sala antidoping"

Il difensore camerunense dei Reds è tornato sulla semifinale di Anfield: "Vincere un'emozione indescrivibile, Leo era sconsolato".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nella lista delle partite più memorabili degli ultimi anni rientra senza dubbio la semifinale di ritorno della scorsa Champions League, match nel quale il Liverpool schiantò 4-0 il Barcellona conquistandosi poi l'accesso all'ultimo atto, in programma l'1 giugno 2019 al Wanda Metropolitano. I blaugrana, in un match tiratissimo giocato nell'inferno di Anfield Road, vennero strapazzati 4-0, con i Reds che riuscirono così a ribaltare la sconfitta del Camp Nou, aprendo una mini crisi in casa barcelonista.

Il match venne dominato in lungo e in largo dalla squadra allenata da Klopp: il manager preparò un piano partita perfetto per ingabbiare Messi ed esondare grazie alla straripanza fisica dei suoi terzini, Alexander Arnold e Robertson. Il Liverpool, infatti, vinse la contesa in tutti i reparti: dopo soli 7 minuti di gioco, fu il belga Origi a sbloccare il risultato, arrotondato nella ripresa dalla doppietta del centrocampista olandese Wijnaldum e dal sigilllo finale dello stesso Origi.

Tra i protagonisti della serata c'era anche Joel Matip, arcigno difensore camerunense che, in coppia con Virgil van Dijk, lo scorso anno compose una delle coppie di centrali più solide dell'intera Champions League. Matip disputò una partita praticamente perfetta, annullando Suarez e portando raddoppi costanti e asfissianti su ogni giocatore del Barcellona che provava ad affacciarsi nella metà campo offensiva. Proprio l'ex Schalke 04, di recente, è tornato a parlare della partita.

Champions League Matip su Messi
Joel Matip affronta Leo Messi in Liverpool - Barcellona, semifinale della scorsa Champions League: il difensore dei Reds è tornato sulla partita, raccontando alcuni aneddoti sul campione argentino

Champions League, Matip racconta Liverpool - Barcellona: "Grande emozione. E Messi..."

Lo ha fatto a "11Freunde", trasmissione tedesca nella quale è intervenuto in collegamento da Liverpool. Matip ha rivissuto le emozioni di quella serata:

Ciò che non scorderò mai è il finale: siamo andati sotto la Kop a cantare You'll never walk alone assieme ai nostri tifosi. È stato uno dei migliori momenti della mia carriera, alla pari del mio esordio allo Schalke. In quel momento non mi importava più di nulla, solo di festeggiare. Un'emozione unica.

Poi Matip ha rivelato un aneddoto su Messi, il grande sconfitto della notte di Anfield:

Quando entrai nella stanza per fare l'antidoping trovai Messi: era sconsolato e depresso. Non capita tutti i giorni di sedersi vicino a uno come lui, come se ci stessi prendendo un caffè insieme. I miei compagni festeggiavano, io ero in un cubicolo con Messi. Fu davvero incredibile.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.