Ferrero: "Per me il campionato di Serie A è già finito"

Il presidente della Sampdoria: "L'anno prossimo si potrebbe giocare direttamente a 21 o a 22 squadre, il Benevento ha 69 punti".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Man mano che passano i giorni, la convinzione che il campionato di Serie A 2019/2020 possa concludersi in tempi utili si affievolisce sempre di più. E uno dei presidenti dei club italiani che la pensa in questo modo è Massimo Ferrero.

Stando alle indiscrezioni dei giornali sportivi di queste ore, molti dei massimi dirigenti delle società di Serie A sono ormai rassegnati ad aver terminato la stagione per via della grande incertezza causata nel nostro paese per i tantissimi contagi da Coronavirus.

Uno dei questi è il presidente della Sampdoria, che come sempre ha parlato senza peli sulla lingua ammettendo che secondo lui il campionato di questa stagione è terminato con la sospensione ufficiale arrivata due settimane fa.

Massimo Ferrero
Ferrero dice la sua sulla ripartenza del campionato di Serie A

Serie A, Ferrero: "Per me il campionato è finito qui"

Ferrero è stato intervistato da Radio Radio e ha parlato con la solita, grande schiettezza spiegando il suo punto di vista: secondo lui la Serie A non ha più modo di ricominciare per la stagione in corso.

Per me il campionato è già finito qui, la Serie A l'anno prossimo sarà la stessa di questo: magari si potrebbe giocare a 21 o 22 squadre, il Benevento che in Serie B ha 69 punti cosa dovrebbe dire? Se si ripartisse a inizio aprile con gli allenamenti poi dovremmo fare 12 partite con un mese di preparazione finendo ad agosto, non so cosa succederebbe al campionato successivo o agli Europei visto che poi ci si dovrà fermare.

Un'opinione molto diretta quella del primo tifoso della Sampdoria, che dice la sua anche sulla questione Scudetto:

So che Lotito mi odierà ma purtroppo non siamo noi ad aver voluto questa situazione, per me finisce con le posizioni di adesso ed è l'unica soluzione da prendere se vogliamo fare gli Europei. In fondo il problema è capire quando ripartirà tutto e nessuno ce lo può dire, c'è gente che muore e noi parliamo di calcio?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.