La linea verde della Juventus: priorità a centrocampo e centravanti

Paratici al lavoro per rivoluzionare il reparto di mezzo. Pogba è la grande suggestione, ma si riapre la pista Tonali. Gabriel Jesus in pole per l'attacco.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Al netto di come finirà questa stagione, martoriata dall’epidemia di Coronavirus che ha bloccato tutto il calcio mondiale, la Juventus ripartirà per essere competitiva su tutti i fronti. I bianconeri sono al lavoro per capire quali possano essere le prime mosse di mercato in vista del prossimo anno, il secondo con Maurizio Sarri in panchina. In tal senso, Fabio Paratici è sempre stato molto chiaro nell’identikit dei profili ricercati dalla dirigenza. La Juventus è sempre attenta al grande nome, come dimostrato in occasione degli acquisti di Cristiano Ronaldo e Matthjis de Ligt, ma contemporaneamente si guarda intorno per capire quali potrebbero essere gli innesti giusti da consegnare all’ex tecnico del Napoli.

Le zone del campo in cui intervenire, queste sì, sono già state individuate: servirà sicuramente una punta, sulla quale Paratici sta lavorando da parecchio tempo, ma soprattutto le porte girevoli riguarderanno in particolar modo il centrocampo, il reparto che quest’anno sta creando più problemi a Sarri. D’altro canto, le difficoltà della Juventus sono visibili ai più, e riguardano particolarmente l’esigenza di trovare interpreti più adatti allo stile di gioco dell’allenatore, costretto in stagione a fare parecchi adattamenti alla ricerca della formula perfetta lì in mezzo. Per questo motivo, in previsione di fare cassa, la società sta prendendo in seria considerazione la cessione di Miralem Pjanic.

Schierato spesso davanti alla difesa, il bosniaco aveva cominciato molto bene la stagione, salvo poi calare col passare delle settimane. Oltre a doversi calare in un ruolo non suo, Pjanic soffre il fatto di non avere praticamente un ricambio, il che lo ha obbligato a fare gli straordinari, perdendo lo smalto e la brillantezza dei primi mesi. Il bosniaco piace a tutta Europa: secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il PSG sarebbe disposto a mettere sul piatto tra i 60 e i 70 milioni di euro per assicurarselo. Il suo posto davanti alla difesa lo prenderà Rodrigo Bentancur, in modo tale che la Juventus possa poi buttarsi a capofitto su due interni giovani, talentuosi e futuribili.

Calciomercato Juventus Pogba Tonali Chiesa Gabriel Jesus
Ritorno di fiamma della Juventus per Paul Pogba: il centrocampista francese lascerà il Manchester United in estate e viene valutato 110 milioni di euro

Juventus, Pogba ma non solo: il punto sul mercato bianconero

A centrocampo servono rinforzi di qualità. Per fortuna il mercato a breve verrà in soccorso di Madama, che segue da tempo Sandro Tonali ma sogna un grande ritorno, quello di Paul Pogba. In questi mesi i social network sono stati invasi da messaggi che chiedevano l’acquisto della mezzala francese, scontenta al Manchester United e gestita da un grande amico dei bianconeri, quel Mino Raiola che l’estate scorsa ha veicolato verso Torino le sorti professionali di de Ligt. I Red Devils sanno di essere quasi costretti a salutarlo, per questo motivo hanno già fissato il prezzo. Per riportare il Italia Pogba, la Juventus dovrà spendere almeno 110 milioni di euro, cifra alla quale vanno aggiunti i 15 milioni netti di ingaggio del giocatore.

L’investimento sarebbe di grandissima portata, ma a Torino sanno che un centrocampista dello spessore di Paul farebbe fare un grande salto di qualità alla mediana bianconera, visto che porterebbe in dote fisico, qualità e quantità, oltre a una discreta faccia tosta e pericolosità in zona gol. Inoltre, gli si potrebbe affiancare Sandro Tonali, centrocampista del Brescia per il quale Cellino chiede 50 milioni di euro.

Classe 2000, sta facendo molto bene alla sua prima stagione assoluta in Serie A. Tonali rientrerebbe nel processo di “italianizzazione” della rosa assieme a Federico Chiesa, un ritorno di fiamma da parte della Juventus, che vorrebbe riaprire quei dialoghi bruscamente interrotti qualche mese fa. La Fiorentina spara alto – si parla di almeno 50 milioni di euro – ma Sarri gradirebbe l’articolo. Così facendo, e con Dejan Kulusevski già ufficiale, il tecnico si ritroverebbe in rosa un sacco di ragazzini da plasmare.

Per quanto riguarda invece l’attacco, il nome principale sulla lista di Paratici rimane quello di Gabriel Jesus, punta del Manchester City sul quale il direttore sportivo juventino potrebbe virare qualora la società dovesse liberarsi di Gonzalo Higuain, il cui contratto scade nel 2021. La cessione dell’argentino libererebbe un po’ di spazi nel monte ingaggi e, quei soldi risparmiati, potrebbero essere investiti sul classe 1997 brasiliano, attaccante atipico capace di segnare e far segnare. Un giocatore che, sotto la guida di Maurizio Sarri, potrebbe definitivamente esplodere.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.