Real Madrid, il padre di Jovic: "Se è colpevole, che vada in galera"

Il giocatore dei Blancos avrebbe violato la quarantina andando a Belgrado: "Ha fatto due test negativi, ma dovrà pagare solo se ha commesso un reato".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Luka Jovic è nell'occhio del ciclone in Serbia, dopo aver violato la quarantena a cui tutta la rosa del Real Madrid si era sottoposta per via dei casi di positività nella squadra di pallacanestro delle Merengues.

In patria l'attaccante dei Blancos (che ha già chiesto scusa) è stato accusato anche dal presidente e dal primo ministro che hanno minacciato addirittura di mandarlo in carcere, pena per chi viola le limitazioni di isolamento. Oggi ne ha parlato il padre di Jovic ai microfoni di Puls Online, chiarendo la sua posizione.

Luka si è sottoposto a due tamponi risultando negativo, per questo ha pensato di lasciare la Spagna. Ora sembra sia un criminale, se dovrà finire in galera così sia ma solamente se è colpevole. Sono d'accordo col presidente e il primo ministro e supporterò la loro decisione se si proverà che ha sbagliato. Ma è arrivato a Belgrado e si è chiuso subito in casa, con la fidanzata incinta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.