Olimpiadi, Bach: "Il rinvio distruggerebbe i sogni di 11.000 atleti"

Il presidente del CIO: "È complicato affrontare questa situazione ma far slittare i giochi sarebbe la soluzione peggiore".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Fra i tanti eventi sportivi che sono stati bloccato, rinviati o almeno sospesi per colpa dei contagi da Coronavirus, le Olimpiadi di Tokyo 2020 "resistono" ancora senza la decisione ufficiale sui giochi.

Oggi sono arrivate le parole del presidente del CIO, Thomas Bach: intervistato dal canale radiofonico SWR Sport ha parlato delle opzioni che si stanno valutando per le Olimpiadi e del perché il rinvio sarebbe l'opzione peggiore.

Rinviare Tokyo 2020 distruggerebbe il sogno di 11.000 provenienti da 206 paesi diversi, sarebbe l'opzione meno giusta di tutte. Sicuramente è complicato affrontare questa situazione e non ci sono soluzioni perfette, ma le Olimpiadi non possono essere rinviate come una comune partita di calcio. Comunque dobbiamo agire in modo responsabile, c'è una sensazione di grande insicurezza.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.