Coronavirus: la Saras di Moratti dona 1 milione di euro alla Lombardia

L'ex presidente dell'Inter, oggi numero uno dell'azienda, ha commentato così il nobile gesto: "Ci sentivamo in dovere"

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Distanti, ma uniti. È questo il motto lanciato dagli italiani nelle difficili settimane dell'emergenza coronavirus. Un motto che racchiude dolore e orgoglio nazionale, che tanti stanno prendendo come esempio per fare del bene anche dalle proprie case. O dai propri uffici.

Tra chi si è unito al mare di donazioni arrivate da tutte le parti d'Italia c'è anche la Saras. Una S.p.A. che si occupa di raffinazione del petrolio e produzione di energia elettrica, il cui presidente è l'ex patron dell'Inter, Massimo Moratti. Figura di riferimento per tanti interisti e numero uno del club nell'anno del Triplete, Moratti oggi ha voluto aiutare i lombardi donando alle strutture sanitarie della regione 1 milione di euro. Ecco le sue parole riportate da Sport Mediaset:

In questo momento di emergenza collettiva, gli ospedali sono le strutture a cui viene richiesto il massimo sforzo e il loro ruolo è fondamentale per combattere questo virus. Sentiamo il dovere di sostenere concretamente la Regione Lombardia, che è tra le aree più colpite e che, tra molte difficoltà, sta affrontando l'emergenza insieme alle strutture sanitarie del territorio, unite da uno spirito di responsabilità, coraggio e dedizione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.