Italia, Mancini: "Situazione terribile, il calcio viene in secondo piano"

Le parole del commissario tecnico della Nazionale ospite di "Un giorno da pecora" su RadioUno.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

Il commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini è intervenuto su RadioUno durante la trasmissione "Un giorno da pecora": 

Restare chiuso in casa è difficile, mi manca essere libero come credo manchi un po' a tutti. A parte fare un po' di sport un paio d'ore in terrazza, da dopo pranzo alla sera è lunghissima. Ci stavamo preparando per gli Europei, studiavamo gli avversari, ora continuo a vedere delle cose per lavoro ma leggo anche un po', faccio un'ora di corsa sul tapis roulant o sulla cyclette. Mi fa molto effetto vedere quello che sta accadendo, le persone cui vengono a mancare i propri cari, spero si risolva al più presto, è tutto terribile. Il calcio viene in secondo piano, dispiace che non si possa giocare ma oggi la cosa più importante è risolvere questa situazione. Una volta risolta, può ricominciare tutto. Prima di riprendere a giocare, i calciatori avranno bisogno di un tempo di allenamento. Penso che un paio di settimane, dieci giorni possano bastare per rimettersi un po' in condizione anche perché poi le partite saranno ravvicinate. Tagli agli stipendi? Il calcio si è fermato ma, a meno che non si possa ricominciare per i prossimi sei mesi e allora il discorso sarebbe diverso, i giocatori, anziché fermarsi a metà maggio, smetteranno a luglio. I mesi che non hanno giocato li recupereranno dopo

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.