Serie A oltre il 30 giugno? Ecco chi va in scadenza

L'emergenza Coronavirus potrebbe allungare la stagione fino al mese di luglio: i club dovranno fronteggiare scadenze di contratti e fine prestiti.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

La sosta forzata per l'emergenza Coronavirus rischia di far slittare il termine della Serie A al mese di luglio. La conclusione del campionato in piena estate avrebbe delle ripercussioni importanti anche a livello contrattuale: non tutti i calciatori attualmente in forza ai club di massima serie potrebbero arrivare alla fine del calendario.

Le scadenze del 30 giugno incombono, club e calciatori dovranno valutare anche il modo in cui si arriverà alla 38^ giornata. C'è chi si ritroverà svincolato e avrà comunque la possibilità di rinnovare il proprio contratto, opzione che rimane complicata dopo aver abbondantemente superato la sessione di calciomercato invernale. Altri, invece, rientreranno alla base per fine prestito, lasciando così i club attuali senza pedine importanti su cui fare affidamento.

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha parlato di ipotesi concreta. Le società dovranno correre ai ripari, anche sfruttando il calciomercato estivo, nel caso in cui le date di inizio e fine rimangano invariate. Sul tavolo delle scadenze, al momento, ci sono calciatori che raggiungono un valore di mercato complessivo di assoluto livello: il rischio è quello di un cambio di maglia che non fa comodo a nessuno.

Scadenza al 30 giugno: ecco chi rischia se la Serie A dovesse concludersi a luglio
Scadenza al 30 giugno: ecco chi rischia se la Serie A dovesse concludersi a luglio

Serie A oltre il 30 giugno, chi va in scadenza?

In tanti potrebbero lasciare il proprio club attuale in un periodo delicatissimo dal punto di vista degli obiettivi stagionali. La Serie A non è l'unica competizione in palio: c'è chi insegue ancora obiettivi europei e rischia di non poterli raggiungere con il resto dei suoi compagni.

Atalanta

La squadra di Gasperini dovrà fare i conti con la scadenza del contratto di Palomino al 30 giugno 2020, ma anche con il termine di due prestiti: Tameze dal Nizza e, soprattutto, Pasalic dal Chelsea. Rientreranno alla base, invece, 4 calciatori in prestito: Pessina lascerà il Verona, Mattiello lascerà Cagliari, Reca tornerà dall'esperienza alla Spal e con lui Berisha, del quale si discuterà l'obbligo di riscatto a determinate condizioni contrattuali.

Pasalic Atalanta
Pasalic potrebbe lasciare l'Atalanta e tornare al Chelsea

Bologna

Situazione delicata in casa rossoblù. Palacio, Krejci, Danilo, da Costa e Sarr saranno svincolati a partire da luglio. Nessun calciatore attualmente in rosa veste la maglia del Bologna in prestito, mentre torneranno in Emilia 6 elementi: Vignato dal Chievo, Donsah dal Cercle Brugge, Destro dal Genoa, Calabresi dall'Amiens, Falcinelli dal Perugia e Falletti dal Tijuana.

Palacio
Palacio in scadenza con il Bologna, sarà svincolato a partire da luglio

Brescia

L'unico calciatore del Brescia in scadenza di contratto è Daniele Gastaldello. Cellino dovrà poi restituire Romulo al Genoa per fine prestito, mentre ritroverà Morosini, che terminerà il suo periodo in prestito all'Ascoli.

Romulo
Romulo non potrà aiutare il Brescia nella difficile lotta salvezza

Cagliari

Sono 4 i calciatori del Cagliari che saranno svincolati a luglio. Klavan, Birsa, Cacciatore e Rafael lasceranno automaticamente la Sardegna in caso di mancato rinnovo contrattuale. Terminerà il prestito, invece, per giocatori fondamentali: su tutti, Nainggolan tornerà all'Inter, Luca Pellegrini alla Juventus e Olsen alla Roma. Inoltre, saluteranno anche il già citato Mattiello, poi Paloschi tornerà alla Spal. Con la Fiorentina si discuteranno le condizioni per l'obbligo di riscatto di Simeone, mentre Rog è già stato riscattato e non sarà più un calciatore del Napoli.

Torneranno dal prestito in 6: Cerri dalla Spal, Bradaric dal Celta Vigo, Romagna dal Sassuolo. Farias, Castro e Despodov saranno oggetto di discussione rispettivamente con Lecce, Spal e Sturm Graz. L'Inter, invece, ha già chiuso per il riscatto di Barella.

Nainggolan
Nainggolan troverà il modo di rimanere a Cagliari fino a fine stagione?

Fiorentina

Il 30 giugno scadrà il contratto di Caceres e Thereau, che lasceranno la Fiorentina a partire da luglio. Termineranno i prestiti di Ghezzal dal Leicester, Badelj dalla Lazio e Dalbert dall'Inter, mentre si discuterà l'obbligo di riscatto per Kouamé dal Genoa e Igor dalla Spal. Già riscattati dal Sassuolo sia Duncan che Lirola. Torneranno in viola, infine, Biraghi e Boateng rispettivamente da Inter e Besiktas. Con loro anche Pedro, che sta crescendo al Flamengo, ma anche Zurkowski dall'Empoli, Dabo dalla Spal e Rasmussen dall'Aue, squadra di Zweite Liga tedesca. Di Simeone si parlerà con il Cagliari, mentre Amrabat, acquistato dal Verona a gennaio, rimarrà in prestito ai gialloblù fino a fine campionato.

KPB
Boateng tornerà dal Besiktas, la Fiorentina farà le sue valutazioni

Genoa

Il Genoa saluterà Pandev, Ichazo, Behrami e Marchetti. Anche il tecnico Davide Nicola ha un contratto fino al 30 giugno. Per quanto riguarda i prestiti, il Genoa è tra le più assortite: finirà la permanenza in Liguria di Perin, Romero, Soumaoro, Iago Falque, Barreca, Destro e Goldaniga, mentre bisognerà trattare per Sanabria e Cassata. Già sicuro di rimanere Pinamonti, riscattato dall'Inter. Torneranno in rossoblù, invece, Salcedo, Lapadula, Günter, Saponara, Hiljemark e Romulo, mentre l'affare-Kouamé resta in ballo con la Fiorentina.

Pandev
Pandev si svincolerà dal Genoa il 1° luglio 2020

Inter

L'Inter ne perderà 4 a fine stagione: in scadenza al 30 giugno i contratti di Young, Padelli, Berni e Borja Valero. Termineranno invece i prestiti di Sensi, Sanchez, Biraghi e Moses, mentre Barella è già certo di rimanere in nerazzurro dopo che il club l'ha riscattato dal Cagliari. Rientrano dai prestiti diversi giocatori che potrebbero aprire scenari scomodi: Icardi e Perisic su tutti, ma anche Nainggolan e Joao Mario. Con loro, termina anche il prestito di Radu, Lazaro, Dalbert e Dimarco, mentre il Parma ha riscattato Karamoh.

Young
Fine prestito per Young e Sanchez, tornano Icardi e Perisic: situazione delicata in casa Inter

Juventus

Due pilastri della Juventus saranno svincolati dall'1 luglio. Chiellini e Buffon sono agli sgoccioli del contratto con i bianconeri, mentre nessun calciatore della rosa juventina è a Torino in prestito. Rientreranno allo Stadium i già citati Pellegrini, Romero e Perin, mentre dall'Anderlecht tornerà Pjaca. Kulusevski, acquistato dall'Atalanta a gennaio, rimarrà al Parma fino a fine campionato.

Chiellini Buffon
Chiellini e Buffon in scadenza a fine giugno, la Juventus perde due pilastri

Lazio

Lulic, Cataldi, Parolo, Kishna e Armini non saranno più giocatori della Lazio a partire dall'inizio di luglio. Come per la Juventus, nessun calciatore veste il biancoceleste in prestito. Previsti invece i rientri a Roma di diversi giocatori: oltre a Badelj dalla Fiorentina, il club di Lotito ritroverà Wallace, Kiyine, Berisha e Durmisi.

Lulic
Si svincola il simbolo della Coppa Italia 2013: Lulic è a pochi mesi dalla scadenza del suo contratto con la Lazio

Lecce

Fine contratto al 30 giugno 2020 per Donati e Chironi, che lasceranno Lecce a partire da luglio. I giallorossi saluteranno Barak, Lapadula e Saponara per fine prestito, mentre dovranno trattare per gli obblighi di riscatto di Farias e Babacar. Nessuno dei calciatori dati in prestito, invece, assumono rilevanza nella rosa del Lecce: si tratta di elementi sotto i 2 milioni di euro di valore di mercato, stando ai dati Transfermarkt.

Saponara
Saponara lascerà il Lecce per fine prestito

Milan

Il Milan, da contratto, saluterà Ibrahimovic, Biglia e Bonaventura. Termineranno anche i prestiti di Kjaer e Begovic, mentre con l'Anderlecht si discuterà l'obbligo di riscatto di Saelemaekers. Torneranno dai prestiti Pepe Reina e Ricardo Rodriguez, ma anche Halilovic e Plizzari.

Zlatan
Ibrahimovic e il Milan valuteranno se prolungare il proprio rapporto anche per la prossima stagione

Napoli

Due addii potenzialmente pesanti a partire dall'1 luglio: il contratto di Mertens e Callejon scade a fine giugno e il Napoli dovrà cautelarsi. Nessun calciatore lascerà il club per fine prestito, mentre al San Paolo tornerà Ounas dal Nizza. De Laurentiis dovrà discutere anche la posizione di Chiriches, Grassi e Sepe, che potrebbero prolungare le rispettive esperienze in Emilia con Sassuolo (il primo) e Parma. Inglese e Tonelli sono già di Parma e Sampdoria, Rrahmani e Petagna rimarranno al Verona e alla Spal fino a fine stagione prima di passare definitivamente al Napoli.

Callejon Mertens
Mertens e Callejon in scadenza, lasceranno davvero Napoli?

Parma

Nessun giocatore in scadenza di contratto al 30 giugno per il Parma. In ottica prestiti, però, vanno discusse diverse situazioni di mercato: Caprari tornerà alla Sampdoria e Radu all'Inter, mentre ci si riunirà per decidere il futuro di Grassi, Pezzella, Sepe, Hernani e Kurtic. Karamoh e Inglese già riscattati, Kulusevski è certo di rimanere al "Tardini" fino a fine stagione. Torneranno in gialloblù, invece, Machin dal Monza e Da Cruz dallo Sheffield Wednesday.

Kulusevski
Kulusevski è già della Juventus, ma rimarrà a Parma fino a fine stagione

Roma

Anche per la Roma non ci saranno calciatori da salutare per la scadenza del contratto al 30 giugno. Per quel che riguarda i prestiti, se è già sicuro il riscatto di Perez, Mancini e Veretout, ci sarà da discutere il futuro di Smalling e Mkhitaryan in primis, ma anche quello di Zappacosta e Kalinic. Fine prestito, invece, soprattutto per Florenzi, ma torneranno anche Schick, Olsen e Karsdorp. Da valutare gli obblighi di riscatto di Defrel, Coric e Gonalons, mentre Nzonzi potrebbe rimanere un'altra stagione al Rennes.

Smalling
Smalling lascerà la Roma dopo il termine del prestito? I giallorossi sperano di prolungare il rapporto

Sampdoria

I blucerchiati saluteranno Bertolacci e Barreto a partire dall'1 luglio, mentre si valuterà il futuro di Yoshida e Maroni in ottica prestiti. Già sicuro il riscatto di Tonelli, che si separerà dal Napoli e diventerà a tutti gli effetti un calciatore della Sampdoria. A Marassi, poi, torneranno Murillo, Verre e Caprari.

Bertolacci
Bertolacci saluterà la Sampdoria insieme a Barreto

Sassuolo

Pegolo e Fontanesi lasceranno il Sassuolo dopo la scadenza del 30 giugno, data in cui termina anche il contratto di De Zerbi. Mentre si valuta il rinnovo del tecnico, termineranno i prestiti di altri calciatori di punta nella rosa neroverde: Toljan, Romagna e Kyriakopoulos dovrebbero salutare il club, mentre su Defrel e Chiriches vige l'obbligo di riscatto. Sul fronte opposto, c'è da sciogliere il nodo-Sensi con l'Inter. Attesi anche i ritorni di Frattesi, Gravillon, Scamacca, Adjapong, Brignola e Odgaard, mentre per Di Francesco, Babacar e Cassata c'è l'obbligo di riscatto per i club in cui si trovano attualmente i 3 tesserati.

De Zerbi
De Zerbi a fine contratto con il Sassuolo: lo aspetta un club con altre ambizioni?

Spal

Floccari, Sala, Zukanovic, Cionek, Valdifiori, Felipe e Thiam: è questo l'elenco dei calciatori della Spal che saranno svincolati a fine giugno. Reca, Cerri e Dabo sono invece gli elementi che lasceranno Ferrara per fine prestito, mentre il club dovrà discutere gli obblighi di riscatto di Castro, Bonifazi, Di Francesco e Berisha, con Petagna che rimarrà in prestito prima di approdare al Napoli, che l'ha acquistato a gennaio. Il Parma, invece, valuterà l'obbigo di riscatto di Kurtic.

Petagna
Il Napoli ha acquistato Petagna, che però rimarrà alla Spal fino al termine del campionato

Torino

Il Torino saluterà De Silvestri e Ujkani a partire dal mese di luglio. Scadrà anche il contratto dell'attuale allenatore Moreno Longo. In chiave prestiti, è già sicuro il riscatto dei granata per strappare Verdi al Napoli, mentre Iago Falque tornerà dal prestito al Genoa. Bonifazi potrebbe rimanere a Ferrara: la Spal ha l'obbligo di riscatto da tenere in considerazione.

Longo
Il contratto di Longo scade il 30 giugno, quale futuro per il tecnico del Torino?

Udinese

Perisan e Rovini lasceranno l'Udinese a fine giugno, periodo in cui scadrà anche il contratto del tecnico Gotti. Anche il prestito di Sema finirà a giugno, con il calciatore che tornerà al Watford. Rientreranno in Friuli sia Cristo che Barak, mentre il Parma potrà esercitare l'obbligo di riscatto per trattenere Pezzella.

Gotti
Gotti come Longo: anche il tecnico dell'Udinese è in scadenza al 30 giugno

Verona

Terminerà il contratto di Pazzini, Borini e Miguel Veloso, che non saranno più calciatori del Verona a partire da luglio. Anche il contratto di Juric scadrà il 30 giugno, ma il tecnico potrebbe rinnovare a breve. Bessa rientrerà dal prestito al Goias, in Brasile, mentre saluteranno il club elementi come Verre, Pessina, Salcedo, Dimarco, Günter e Adjapong. Amrabat e Rrahmani, acquistati rispettivamente da Fiorentina e Napoli, rimarranno in Veneto fino al termine del campionato.

Pazzini
Pazzini-Verona, il legame si interrompe con la fine del contratto a giugno?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.