Ligue 1, club tagliano gli stipendi: disoccupazione per i calciatori

Nel massimo campionato francese sono già diverse le squadre che hanno disposto una disoccupazione parziale per i calciatori: ma cosa significa nel dettaglio?

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

La Ligue 1 prende misure economicamente rilevanti contro l'emergenza coronavirus. O meglio, non proprio il campionato in sé, quanto alcuni club militanti nella suddetta divisione: sì perché il Lione, come comunicato mediante il proprio sito ufficiale, metterà tutti i dipendenti legati al comparto sportivo - allenatori e calciatori inclusi - in disoccupazione parziale. Cosa vuol dire, nello specifico? Che i tesserati in questione percepiranno uno stipendio comunque importante, ma ridotto al 70% dell'importo pieno. Per farvi un esempio pratico, è come se ad un dipendente dallo stipendio medio di mille euro versassero circa 700 euro al mese. Ecco, il concetto è esattamente questo.

Il Lione, come detto, ha comunicato tale scelta mediante un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale, con la squadra guidata in panchina dall'ex Roma Rudi Garcia che spera così di arginare le enormi perdite che uno stop del genere ha comportato, e che si protrarranno nel corso delle settimane in cui la macchina calcistica europea - salvo rari casi come la Turchia - resterà irrimediabilmente ferma.

A seguire l'esempio del Lione, che si è giustamente appellato ad una legge prevista dallo stato francese, sono stati altri club di Ligue 1 come Montpellier - che in realtà è stata la prima società a prendere posizione in tal senso -, Amiens e Bordeaux. Molto probabile che, già nelle prossime ore, possano seguire altre iniziative del genere da parte di diverse realtà calcistiche transalpine, che potranno dunque tamponare parzialmente le perdite risparmiando qualche milioncino di euro attraverso la messa in disoccupazione parziale dei propri tesserati.

Ligue 1: Bordeaux gol
Anche il Bordeaux, in foto, ha messo in disoccupazione parziale i propri tesserati.

Ligue 1: cosa è la disoccupazione parziale?

La disoccupazione parziale, come chiarito da Sky Sport, è una sorta di attività parziale avviata dalle aziende che si trovano costrette a far fronte a difficoltà. Ciò porta i lavoratori a percepire, di fatto, un indennizzo di disoccupazione parziale pagata dalla suddetta azienda. Attraverso un preventivo contatto con la Direccte, che altro non è se non un ente regionale che si occupa appunto di lavoro, si avvierà un meccanismo che consentirà alle aziende di ottenere l'indennità statale atta a compensare i lavoratori in questione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.