Spadafora: "Il campionato di Serie A potrebbe ripartire dal 3 maggio"

Il ministro dello sport: "La nostra speranza è iniziare in quel periodo, decideremo se a porte chiuse o aperte. Valutiamo se proibire le attività all'aperto".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

La decisione del rinvio di Euro2020 da parte dell'UEFA è arrivata su pressione delle Leghe dei vari paesi europei nella speranza di poter terminare i campionati in corso nonostante l'emergenza legata ai contagi da Coronavirus. La speranza delle Federazioni, compresa quella di Serie A, è chiudere i rispettivi tornei in estate con la competizione continentale spostata al 2021.

Naturalmente però non ci sono molte certezze sul futuro visto che la salute pubblica è e rimarrà sempre il primo degli obiettivi. In ogni caso si cominciano a fare già le prime date su una possibile partenza, compresa quella del campionato italiano.

Ne ha parlato oggi il ministro dello sport Vincenzo Spadaforda, che si augura di rivedere il campionato di Serie A entro almeno un mese e mezzo in modo da arrivare all'ultima giornata prima di luglio.

Il ministro Spadafora
Il ministro Spadafora parla della ripartenza del campionato

Serie A, Spadafora: "Vogliamo ripartire il 3 maggio"

Il ministro Spadafora ha parlato ai microfoni del TG1, parlando del problema delle troppe persone che non rimangono ancora in casa "abusando" della possibilità di fare sport all'aria aperta.

Il decreto aveva lasciato la possibilità a tutti di fare attività motoria all'aria aperta anche su consiglio della comunità medica ma se l'appello di rimanere in casa non sarà ascoltato dovremo pensare a un divieto assoluto. In molti sottovalutano ancora i rischi.

Passando al campionato di Serie A, è arrivata la previsione sulla possibile ripartenza:

Il campionato di Serie A potrebbe ripartire il 3 maggio o almeno è quello che speriamo, poi decideremo se le partite si giocheranno a porte chiuse o aperte. A questo poi si aggiungerà il resto delle partite delle coppe europee. Abbiamo sospeso gli adempimenti fiscali e gli affitti per gli impianti sportivi per tutte le società.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.