Fiorentina, Commisso rivela: "Abbiamo 10 contagiati, 3 in ospedale"

Il presidente viola: "La situazione è grave, è giusto aiutare chiunque sia in prima linea a combattere". Due positivi al Brescia, la sede chiude.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

La Serie A continua a fare i conti con i contagi da Coronavirus e oggi a farne le spese sono il Brescia e la Fiorentina. La società lombarda ha annunciato che due dipendenti che solitamente lavorano in ufficio nella sede del club sono risultati positivi.

Per questo è stata subito disposta la chiusura dei locali che saranno bonificati e sanificati per i prossimi 10 giorni come da protocollo, in modo da poter riaprire a tutti gli altri dipendenti della società delle Rondinelle.

Ma l'annuncio più pesante arriva da Rocco Commisso, che oggi ha parlato dagli Stati Uniti della raccolta fondi lanciata dalla Fiorentina per aiutare i servizi sanitari italiani a combattere l'emergenza Coronavirus. Con una rivelazione sull'intero ambiente viola.

Rocco Commisso
Commisso rivela che alla Fiorentina ci sono 10 contagiati da Coronavirus

Fiorentina, l'annuncio di Commisso: "Abbiamo 10 contagiati, 3 dei quali in ospedale"

Il presidente della Fiorentina ha rivelato il numero di contagiati in tutta la società, ringraziando poi anche Ribery che ha subito voluto dare il suo contributo donando 50.000 euro alla Fondazione Ospedale Careggi e a quella Santa Maria Nuova Onlus per la campagna "Forza e Cuore".

Nel nostro staff abbiamo 3 contagiati che sono in ospedale, per un totale di 10 in tutto il mondo Fiorentina. La situazione è grave ed è giusto aiutare chi sta lottando in prima linea. Con la nostra campagna siamo già arrivati a 415.000 euro e sono molto felice di questo, ringrazio Ribery: sia io che la mia azienda aiuteremo Firenze e i suoi ospedali. In America la situazione non è così ma sono comunque isolato con la mia famiglia, mio figlio invece è in albergo a Firenze.

L'obiettivo della famiglia Commisso è quello di raggiungere al più presto i 500.000 euro con la campagna promossa dagli Stati Uniti, nella speranza che tutti quanti i contagiati che fanno parte della famiglia viola riescano presto a guarire.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.