Agnelli: "Ci concentreremo su come terminare questa stagione"

Il presidente della Juventus parla in qualità di capo dell'ECA: "Rinviare gli Europei è la prova dell'unità di tutte le parti". E la famiglia dona 10 milioni di euro per l'emergenza Coronavirus.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

Adesso è ufficiale: i campionati Europei slittano di un anno, con Euro2020 che dovrebbe partire a giugno del 2021 per permettere a tutte le federazioni del vecchio continente di chiudere le rispettive stagioni durante i prossimi mesi.

Lo ha riferito l'UEFA con un comunicato in cui spiega di aver tenuto conto delle richieste fatte dalle Leghe di ogni paese, compresa quella di Serie A. Ma a riguardo sono arrivate anche le parole di Andrea Agnelli.

Il presidente della Juventus però non ha parlato in quanto massimo dirigente bianconero, ma in qualità di presidente dell'Associazione dei Club Europei proprio con una nota pubblicata sul sito ufficiale dell'ECA con cui spiega come si è arrivati alla decisione di rimandare Euro2020 (i primi Europei itineranti della storia) di un anno per l'emergenza legata al Coronavirus.

Andrea Agnelli
Agnelli commenta il rinvio di Euro2020 e dona 10 milioni di euro per l'emergenza Coronavirus

Agnelli: "Cercheremo di terminare la stagione"

Nella nota pubblicata dall'ECA, Agnelli ha commentato quindi il provvedimento UEFA.

In questo momento l'Europa affronta la più grande sfida dei tempi recenti che colpisce la società, calcio compreso. La decisione di rimandare Euro2020 è una prova dell'unità di tutte le parti in causa, ora ci concentreremo sui modi per concludere al meglio la stagione 2019/2020 nella migliore maniera possibile per ridare al calcio il suo ritmo naturale.

Parole molto chiare quelle del primo tifoso juventino che ha deciso con la sua famiglia anche di scendere in campo in prima persona con una donazione da circa 10 milioni di euro per fronteggiare l'emergenza nazionale.

Stando a quanto riportato da Radiocor, la somma sarà data alla Protezione Civile e alla fondazione La Stampa - Specchio dei Tempi che sta raccogliendo risorse per le strutture sanitarie piemontesi. Exor inoltre donerà 150 respiratori e materiale medico, rimanendo a stretto contatto con la Protezione Civile per dare più sostegno possibile insieme a FCA e Ferrari. 

Il tutto si aggiunge alla raccolta fondi lanciata dalla stessa Juventus e promossa dai giocatori della rosa, con Andrea Agnelli che come molti altri membri del mondo del calcio si sta impegnando per fare la sua parte in un momento di emergenza.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.