Gravina: "Il campionato potrebbbe essere bilanciato in due stagioni"

Le parole del presidente della FIGC nell'intervista rilasciata a Radio 1 durante Radio anch'io sport.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha parlato a Radio 1 durante la trasmissione Radio anch'io sport:

Capisco la curiosità e l'attenzione nel voler definire ma nessuno, e dico nessuno, oggi è in grado di dire quale sarà il nostro futuro rispetto alle condizioni attuali. Non escludo nulla. Se tutto questo dovesse portare con effetto trascinamento alla stagione 20-21, non escludo che il campionato possa essere bilanciato in due stagioni diverse. È anche imbarazzante parlare di questi temi ma abbiamo il dovere di farlo per dare una speranza. Lavoriamo su auspici, speranze. Tutti vorremmo chiudere il campionato entro l'estate, ma od oggi è difficile fare previsioni. Vogliamo programmare con l'idea più ottimistica possibile, ovvero portare a termine i vari tornei. Io ho annunciato le tre ipotesi che potremmo decidere: la non assegnazione del titolo, l'assegnazione con il congelamento delle classifiche, oppure con un mini-torneo con playoff e playout. Domani saremo tutti collegati e prenderemo una soluzione responsabile. Pensare oggi che ce ne sia una ideale è fuori luogo. In questo momento qualunque ipotesi sarebbe non fondata anche per la Serie A. Stiamo lavorando sulla speranza. Rinvio Euro 2020? Chiederemo un atto di responsabilità da parte dell'UEFA e un contributo da parte di tutte le Federazioni a un percorso che miri alla tutela della salute degli atleti e dei nostri tifosi e cittadini del mondo

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.