Premier League, si va verso l'assegnazione del titolo al Liverpool

Si va delineando il futuro del campionato inglese: i Reds sarebbero campioni, nessuna retrocessione col prossimo torneo a 22 squadre.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

La Premier League si è ufficialmente fermata dopo i primi casi di positività nel torneo, nonostante le disposizioni governative che lasciavano intendere il contrario. Una decisione dovuta ma che suona lievemente beffarda per il Liverpool.

I Reds hanno letteralmente dominato il torneo e prima della sospensione avevano ben 25 punti di vantaggio sul Manchester City secondo, con la vittoria matematica che era ormai questione di tempo. Ma lo stop non ha permesso alla squadra di Klopp di festeggiare un trofeo che manca da decenni.

Stando a quanto riportato da BBC e Sky Sports però, il Liverpool dovrebbe comunque essere proclamato campione d'Inghilterra: l'idea è infatti quella di assegnare questa Premier League ai Reds e a non retrocedere nessuna squadra.

Salah, Mané e Firmino
Il Liverpool dovrebbe essere decretato campione d'Inghilterra

Premier League, si va verso l'assegnazione del campionato al Liverpool

Il campionato della prossima stagione si giocherebbe infatti a 22 squadre, con la promozione automatica di Leeds e West Bromwich Albion dalla Championship (attualmente prima e seconda). La scelta sarebbe sensata visto il distacco del Liverpool dalla seconda, anche se sarebbe davvero particolare vedere la formazione di Klopp tornare a vincere un campionato dopo così tanto tempo senza probabilmente avere neanche la possibilità di festeggiarlo come meriterebbe. Il tutto in attesa di conferme ufficiali che dovrebbero arrivare dopo il consiglio straordinario della Federcalcio inglese di lunedì.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.