Coronavirus, Prandelli: "Ho già perso alcuni amici, è drammatico"

L'ex commissario tecnico della Nazionale: "Per ora dobbiamo accettare la realtà, ho parenti in quarantena. Forse abbiamo preso provvedimenti troppo tardi".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

I contagi da Coronavirus continuano a spaventare l'Italia e con essa anche il mondo dello sport viene toccato. Ne ha parlato anche l'ex commissario tecnico della Nazionale italiana, Cesare Prandelli.

L'allenatore ha parlato ai microfoni di Lady Radio della situazione che sta preoccupando il pianeta e Prandelli ha rivelato che purtroppo la pandemia da Covid-19 lo ha toccato anche negli affetti personali.

In questi momenti dobbiamo solo accettare la realtà, ho già perso alcuni amici tifosi della Fiorentina per colpa di questo virus ed è ancora più drammatico perché i loro familiari non hanno avuto la possibilità di stargli vicini. Solo restando a casa possiamo aiutare gli altri, in un paese come Orzinuovi il focolaio è scoppiato per una partita a bocce. Ho dei parenti in quarantena a casa. Lo sport? Tutti dobbiamo fare un passo indietro e fermarci, forse abbiamo chiuso l'Italia una settimana dopo il momento giusto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.