Quarantena? Se vi annoiate potete giocare a COD con Hysaj e Mario Rui

La simpatica iniziativa dei due giocatori del Napoli si unisce ai tanti altri gesti di solidarietà arrivati dal mondo del calcio.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

In questi giorni leggiamo notizie tristi su tutti i notiziari, le cose sembrano peggiorare di giorno in giorno e le misure prese dai governi sono sempre più drastiche. Anche in ottica calcio giocato, che per il momento in Italia è fermo, immobile di fronte all’emergenza. 

In questo contesto, trovare notizie belle è piuttosto difficile, ma cercando bene possiamo scovare qualcosa che ci fa sorridere. Un momento di svago e di leggerezza, che in alcuni casi arriva proprio dai calciatori, che bloccati come tutti nelle loro case provano comunque a intrattenerci.

Sono stati moltissimi i post social e le storie di giocatori che hanno invitato i loro follower a restare a casa in questo periodo difficile. Qualcuno ha fatto anche di più: in assenza di alternative, l’interazione può avvenire in modi diversi. Tra questi ci sono anche… i giochi online.

Ti annoi in quarantena? Hysaj e Mario Rui ti invitano a giocare a Call of Duty

Tutto parte da una storia Instagram di Hysaj. Il terzino del Napoli ha postato una foto delle sua televisione mentre gioca alla PlayStation, mostrando il suo nickname e accompagnando il tutto con una didascalia chiara:

Ragazzi, dato che dobbiamo stare a casa ci possiamo intrattenere giocando a COD insieme al mio amico Mario Rui. Vi aspettiamo

Hysaj e Mario Rui ci invitano a giocare a COD con loroGetty Images

Le altre iniziative nel mondo del calcio

Oltre all'iniziativa del tandem Hysaj-Mario Rui ce ne sono state altre arrivate dal mondo del calcio. Aiuti diversi ma tutti importanti, in questa emergenza che coinvolge chiunque. Le società in primis sono scese in campo: il Milan ad esempio ha donato 250mila euro, l'Inter invece oltre alle donazioni ha offerto 300.000 mascherine alla Protezione Civile. Anche altre squadre sono "scese in campo", come ad esempio Roma, Parma e Como. Ognuno, insomma, sta facendo la sua parte.

Stesso discorso per i calciatori: c'è chi (come Dybala) ha aderito all'iniziativa di Chiara Ferragni e Fedez, c'è chi invece ha donato per altre vie (tramite GoFundMe, ad esempio). Petagna invece ha lanciato un crowdfunding con l'hashtag #NonLasciamoIndietroNessuno. Ovviamente presenti all'appello anche gli allenatori: Pippo Inzaghi ha annunciato sul suo profilo Instagram di aver donato in favore dell'Ospedale ASST di Monza, invitando i suoi follower a dare il loro contributo. Un altro bel gesto in un mare di bei gesti. E se ci si annoia, basta accendere la PlayStation e mandare un invito a Hysaj e Mario Rui.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.