NBA, parla Gobert: "Chiedo scusa, sono stato incosciente"

Il giocatore degli Utah Jazz parla dopo la positività al Coronavirus: "Non sapevo di essere contagiato, recupererò al meglio".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'NBA ha chiuso i battenti in pochissime ore dopo l'annuncio della positività di Rudy Gobert al Coronavirus, poco prima dell'inizio della partita fra Utah Jazz e Oklahoma City Thunder (ovviamente rinviata).

Poco fa sono arrivate le prime parole del giocatore francese che si scusa con tutti, specialmente per il video in cui pochi giorni prima toccava ironicamente i microfoni in una sala stampa facendosi beffe dell'emergenza sanitaria. Fra i suoi compagni, è stato confermato che Donovan Mitchell è stato contagiato ed è il secondo giocatore NBA positivo.

Prima di tutto voglio scusarmi pubblicamente con le persone che ho messo in pericolo, non sapevo di essere contagiato e sono stato incosciente: non ho giustificazioni. Spero che la mia storia serva da monito per chi prende sottogamba questa storia e farò di tutto per fare la mia parte. Sono sotto controllo e mi riprenderò al 100%, grazie per il supporto e prendetevi cura di voi stessi.

Il commento di Gobert arriva quasi in contemporanea con l'annuncio che la March Madness della NCAA sarà cancellata. Ultimo tassello di 3 mesi fra i più bui della storia del basket statunitense.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.