Raiola: "La FIFA è come un dittatore comunista"

L'agente attacca duramente il massimo organo calcistico mondiale.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Mino Raiola, agente tra i tanti di Balotelli, Pogba e Ibrahimovic, ha attaccato duramente la FIFA:

La FIFA è come un dittatore comunista che dice alla gente cosa deve fare in ogni momento. La gente ha già capito di cosa si tratta. L'opposizione è frontale e trasparente. Stiamo lavorando con l'associazione svizzera perché vogliamo combatterla da qui, dalla Svizzera, dove si trova la FIFA. Stiamo cercando un modo di lavorare più trasparente e se la FIFA vuole farlo, perfetto. Deve mettere le cose in chiaro, far valere i nostri diritti e inizieremo a parlare. La FIFA dice solo che decide. È ridicolo. Gli agenti sostengono che sia necessario un cambiamento, una diversa linea di azione. Il calcio ha bisogno di un secondo sistema. La FIFA oggi vuole essere tutto: il governo, la parte commerciale, la parte legale. Questo è impossibile

Raiola ha proseguito:

Sappiamo come regolarci da soli. Perché deve prendere parte dei nostri soldi? In Europa ci organizziamo con i club e non ci sono problemi. Perché devo passare attraverso la FIFA se tratto con la UEFA? È un gioco di potere, per noi è abbastanza. Non discuteremo più con la FIFA. Lo faremo solo quando ritireranno le loro proposte. In ogni caso, lotteremo per creare un secondo sistema, lontano da quello della FIFA. In Europa possiamo avere la nostra organizzazione per i trasferimenti, giocatori e agenti. Non abbiamo bisogno della FIFA. Non è possibile che un'organizzazione con molti problemi di corruzione, sia quella che risolve. Devono risolvere i loro problemi

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.