Liverpool, Premier League vicina: quanto manca per vincere il titolo

I Reds cercano sei punti per festeggiare matematicamente il campionato. Ma il successo può arrivare anche prima se Guardiola perde contro l'Arsenal.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Finalmente è quasi fatta: a trent'anni di distanza dall'ultimo titolo, vinto ancora sotto la vecchia denominazione, il Liverpool è a un passo dalla Premier League. La cavalcata dei Reds verso la vittoria è ricominciata nell'ultimo weekend: dopo tre sconfitte nelle ultime quattro partite, la ciurma di Jurgen Klopp ha battuto il Bournemouth, prendendo ancora più le distanza dalla lista di inseguitrici, che però ormai si trovano a distanza siderale. I punti di distacco sono talmente tanti che, già a marzo, i Reds potrebbero laurearsi campioni d'Inghilterra, visto che domenica pomeriggio il Manchester City è uscito nuovamente sconfitto, questa volta nel derby contro i cugini del Manchester United.

Ad Anfield, invece, le reti di Salah e Mané hanno permesso al Liverpool di superare in rimonta le Cherries, passate in vantaggio in avvio di partita grazie alla rete di Callum Wilson. Con i tre punti di sabato, i Reds sono così saliti a quota 82 punti, frutto di 27 vittorie in 29 partite complessive. Una statistica pazzesca, che probabilmente da qui a maggio verrà ulteriormente incrementata, tanto da stabilire una sorta di nuovo record per la Premier League. I punti di distanza sul Manchester City sono attualmente 25, ma la squadra di Guardiola deve ancora recuperare una partita.

Lo farà in infrasettimanale, contro l'Arsenal, dove vincere sarà l'unica cosa che conta, non tanto per il tema del titolo, quanto per riprendere la cavalcata verso il consolidamento di una seconda piazza che, a meno di squalifiche confermate, permetterebbe ai Citizens di qualificarsi per la prossima Champions League in attesa di direttive contrarie. Qualora però Aguero e soci dovessero perdere, ecco che il Liverpool arriverebbe ad avere un match ball importante già dal prossimo turno, quando i Reds saranno impegnati a Goodison Park per la stracittadina contro l'Everton di Carlo Ancelotti.

Premier League Liverpool campione le combinazioni
I tifosi del Liverpool festeggiano il successo dell'ultimo turno di campionato contro il Bournemouth: la prossima giornata potrebbe essere decisiva per il titolo

Premier League, Liverpool campione: mancano sei punti, ma dipende anche dal City

Come detto, Liverpool e Manchester City sono separati da 25 punti - 82 contro 57 - ma i Citizens recupereranno il match contro l'Arsenal tra qualche ora. In caso di sconfitta, i Reds possono laurearsi campioni della Premier League 2019/20 vincendo il derby in casa dell'Everton. Viceversa, se l'obiettivo è quello di non guardare ai risultati degli altri, alla squadra di Klopp servono sei punti. Quindi, qualora le cose dovessero andare bene nel prossimo weekend, con il City vincitore servirebbe un'ulteriore successo. Ergo, se tutto va come deve andare, le strade della città potrebbero tingersi di rosso al massimo tra sabato 21 e domenica 22 marzo, dopo il match col Crystal Palace.

Più in generale, la situazione si può riassumere così: il Liverpool è campione con due vittorie negli ultimi nove turni di campionato o, in alternativa, sei pareggi, o ancora tre pareggi e una vittoria. In pratica, Salah e compagni possono permettersi di perdere anche sette delle ultime nove partite, vincendone solamente due. Va da sé che quindi sarà solo questione di tempo. Tanto o poco? Dipende dal City: lo scenario di un pari con l'Arsenal e vittoria dei Reds con l'Everton, infine, consegnerebbe la Premier League a Klopp, ma solo virtualmente, visto che in Inghilterra va tenuta in considerazione la differenza reti prima degli scontri diretti. Ma l'impressione, stavolta, è che si parli di pura formalità.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.