Ultima giornata Superliga: dramma River Plate, Boca Juniors campione

Sorpasso degli Xeneizes all'ultimo turno: il gol di Tevez fa esultare il Boca davanti a Maradona, il River non va oltre l'1-1 con l'Atletico Tucuman.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Finale a sorpresa in Argentina: all'ultima giornata della Superliga, il River Plate capolista viene fermato sull'1-1 dall'Atletico Tucuman, subendo così il sorpasso del Boca Juniors. Gli Xeneizes vincono il campionato grazie all'1-0 sul Gimnasia di Maradona firmato dal solito Carlitos Tevez.

Gli Azul y Oro si prendono la rivincita sui rivali storici nel modo più incredibile, quando il campionato sembrava ormai in mano al River. Il Boca riscatta dunque una stagione che dopo l'eliminazione in Copa Libertadores per mano proprio dei Millonairos non sembrava potesse regalare grandissime soddisfazioni, anche in virtù degli addii dell'allenatore Alfaro, sostituito da Miguel Angel Russo, e del ds Burdisso. Oltre a quello di Daniele De Rossi, che con cinque presenze riesce a conquistare, seppur simbolicamente, l'unico campionato della sua carriera.

Per il River Plate una nuova caduta a un passo dal traguardo. In finale di Libertadores la sconfitta col Flamengo era arrivata solo nei minuti di recupero, adesso un pareggio che vale come un KO. L'esperienza di Marcelo Gallardo sulla panchina biancorossa si chiude (forse) con un'altra grande beffa: nei suoi sei anni al River, nonostante undici trofei in bacheca, non è mai riuscito a vincere il campionato.

Boca Juniors campione, Gallardo consola i suoi
Altra beffa per il River Plate di Gallardo, superato all'ultima giornata

Superliga, sorpasso Boca Juniors all'ultima giornata

Il Boca Juniors festeggia grazie al gol di Carlos Tevez, che al 72' incrocia col destro dal limite dell'area battendo Broun. Alla Bombonera i padroni di casa ci mettono un po' a ingranare: nella prima mezz'ora succede pochissimo, poi è l'ex Juventus a sfiorare la rete con un colpo di testa. Nel finale di primo tempo l'arbitro nega un rigore a Campusano sul fallo di Lucas Licht.

Nella seconda frazione Andrada salva sul destro di Contin, dall'altra parte Salvio spara fuori da ottima posizione. La formazione allenata da Maradona resiste fino a diciotto minuti dal termine, quando Tevez firma la rete che vale il campionato. Nell'ultimo quarto d'ora Abila sfiora il raddoppio, ma a quel punto i pensieri di tutti sono già rivolti verso San Miguel de Tucuman, dove il River Plate non va invece oltre il pareggio.

La festa del Boca Juniors campione d'Argentina
La festa del Boca Juniors: per i gialloblù è il 34° titolo della loro storia

Eppure la formazione di Gallardo parte subito forte, con Borré che va in gol prima che l'arbitro annulli tutto per sospetta posizione di fuorigioco dello stesso attaccante colombiano. Al 19' Toledo realizza il vantaggio dell'Atletico deviando di testa l'angolo battuto da Aguirre: Armani sbaglia l'uscita e concede l'1-0 ai padroni di casa. Il primo tempo viene continuamente spezzettato dai falli dei biancocelesti, con Erbes, Aguirre e Fernandez che vengono ammoniti dal direttore di gara. Ma al 35' il River riesce a raggiungere il pari grazie a Matias Suarez, bravo a inserirsi tra i difensori avversari sul cross di Milton Casco.

A inizio ripresa la punizione di Ignacio Fernandez termina a lato di un soffio, poi Heredia interviene sullo stesso numero 26 in area di rigore, ma l'arbitro non concede la massima punizione. I Millonarios ci provano fino all'ultimo, la rimonta però non viene completata. La classifica finale dice Boca 48 e River 47: il Superclásico a distanza è degli Xeneizes.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.