UFC, Romero: "Hai due mani, come me. Credi in quello che fai"

L'ex lottatore olimpico si lascia andare ad un fantastico discorso motivazionale, a poche ore dal match con Israel Adesanya: "Se vuoi una cosa, va a prenderla".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Yoel Romero è pronto, carico e deciso a portare a casa la cintura in quel di UFC 248. Il Soldato di Dio, 43 anni il prossimo 30 aprile e 4 sconfitte negli ultimi 5 match disputati - di cui due consecutive e altrettante arrivate per mano di Robert Whittaker - sa di giocarsi il tutto per tutto contro un Israel Adesanya che ha chiesto e ottenuto la possibilità di affrontare uno dei nomi più importanti del panorama pesi medi UFC come è appunto il cubano. Sarà la terza chance titolata per Romero negli ultimi due anni e mezzo, con il triplo contendente che sa bene di non poter più sbagliare onde evitare di perdere definitivamente il treno iridato.

In mezzo, tra lui e la cintura, troverà però un Israel Adesanya capace di annichilire l'ex campione delle 185 libbre Robert Whittaker, a cui ha strappato la cintura con estrema facilità stendendolo nel secondo round. In principio, d'altronde, il match designato per questa card UFC del marzo 2020 era senza se e senza ma quello con Paulo Costa, prima che quest'ultimo incorresse in problematiche tali da non permettergli di poter prender parte alla prima difesa titolata di Izzy. In assenza di contendenti, dunque, The Soldier of God è sembrato legittimamente essere la scelta più indicata per sopperire all'assenza del brasiliano.

Romero che, nel corso di una intervista a ESPN, ha dimostrato di aver preso davvero sul serio questa opportunità, lanciandosi in un discorso motivazionale davvero bellissimo e che ha lasciato trasparire una forma mentis apparentemente inscalfibile.

Ali aveva la miglior difesa tra i pesi massimi, le migliori mosse. Ma un uomo più basso, usando la dirty boxing... lo ha battuto, una volta. Tutto è possibile nella vita se solo ci credi! Quando lo fai, ogni cosa diventa realizzabile. Avete due mani, come me: tutto è possibile. Andate. Andate e prendete tutto ciò che volete prendere.

UFC: Romero vs Whittaker
Yoel Romero in azione nel rematch con Robert Whittaker.

L'appuntamento con UFC 248

UFC 248 che andrà live su DAZN con la sua main card a partire dalle ore 4:00 della notte tra sabato 7 e domenica 8 marzo, con commento italiano di Alex Dandi. L'evento, fruibile anche on demand, resterà disponibile sulla piattaforma streaming per un'intera settimana e conterà, oltre a due match titolati come Adesanya vs Romero e Zhang vs Joanna, incontri interessantissimi come Beneil Darius vs Drakkar Klose e Neil Magny vs Li Jingliang. Completa la card principale la sfida tra Alex Oliveira e Max Griffin.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.