Getafe, Bordalás: "Inter favorita. Non mi preoccupa andare a Milano"

Il tecnico degli spagnoli ha parlato anche dell'emergenza coronavirus, che costringerà le squadre a giocare a porte chiuse.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Quarto in classifica. A +1 dall'Atletico Madrid, +3 dal Valencia. Il Getafe, stando così le cose, sarebbe qualificato alla prossima Champions League. Un risultato straordinario per il quale José Bordalás e i suoi ragazzi stanno lottando senza risparmiarsi. E non solo. I prossimi avversari dell'Inter, nonostante una rosa limitata qualitativamente, sono passati agli ottavi di finale di Europa League eliminando i "quasi" finalisti della scorsa Champions. Quell'Ajax di Ten Hag che tanto aveva incantato l'Europa.

Per questo l'Inter non dovrà commettere l'errore di sottovalutare gli Azulones a San Siro (il match è in programma giovedì 12 marzo a San Siro, ore 21:00). Intanto, lo stesso Bordalás si è detto più concentrato sul campionato che sulla sfida ai nerazzurri. Ecco le sue parole nella conferenza stampa di vigilia di Getafe-Celta Vigo (si gioca stasera alle 21:00):

L'Inter è una grande squadra, ovvio che non siamo favoriti. Ma penseremo a loro a partire da domenica. Prima c'è il Celta Vigo, una partita importante dove manderò in campo tutti i titolari.

A San Siro si giocherà senza pubblico:

È chiaro che giocare a porte chiuse non è quello che vogliamo, ci dispiace. Ma noi dobbiamo attenerci alle disposizioni che ci arrivano dall'alto e che sono prese pensando al bene comune. C'è un po' di confusione e disinformazione. Non sono preoccupato per il viaggio a Milano, prenderemo le dovute precauzioni e non credo ci sia un rischio eccessivo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.