Coppa Italia 2019/2020, tutte le ipotesi sul tavolo sul finale

L'emergenza dovuta alla diffusione del coronavirus ha portato al rinvio delle semifinali di ritorno: con un calendario già ingolfato si studiano diverse soluzioni per arrivare alla conclusione della coppa nazionale.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

Sarà anche vero che alle nostre latitudini la coppa nazionale non ricopre né ha mai ricoperto l'importante ruolo che invece le viene riservato all'estero, soprattutto in Inghilterra, ma la Coppa Italia è pur sempre uno dei trofei stagionali assegnati dalla Lega calcio, ha un suo peso specifico in bacheca e nelle ultime stagioni ha rappresentato un valido "obiettivo di consolazione" per molte squadre, senza considerare il fatto che vincerla garantisce un posto in Europa League.

Arrivata a un passo dalle gare di ritorno valide per l'accesso alla finale di Roma, la Coppa Italia si è però dovuta fermare come il campionato a causa dell'emergenza legata al coronavirus, che ha stravolto il nostro Paese e ovviamente anche il nostro calcio, che peraltro non ha saputo reagire prontamente. Numerose sono state le gare rimandate, tra queste anche le due semifinali di ritorno di una competizione di una Coppa Italia che adesso rischia di non trovare spazio per recuperare in un calendario già congestionato, a maggior ragione con gli imminenti Europei di calcio che impongono di chiudere la stagione entro e non oltre una certa data.

Per questo motivo è difficile capire a oggi quale sarà il destino della Coppa Italia 2019/2020: Napoli-Inter e Juventus-Milan, che dovevano andare in scena a metà di questa settimana a porte chiuse, sono state rinviate a data da destinarsi e al momento non sembrano rientrare tra le priorità di una Lega Calcio Serie A ancora impegnata a determinare tempi e modi per concludere il campionato nel modo più equo e sicuro possibile. Chiaro che comunque la questione andrà risolta, ed è per questo che tre autorevoli quotidiani hanno avanzato altrettante proposte.

Coppa Italia

Coppa Italia 2019/2020: Final Four, deroga o finale ad agosto?

La più suggestiva, forse, è quella del Corriere della Sera: una Final Four sul modello delle Final Eight di basket, da svolgersi nel giro di pochi giorni in un'unica sede e partendo comunque dagli accoppiamenti esistenti e dai risultati dell'andata, cioè Inter-Napoli 0-1 e Milan-Juventus 1-1. Il tutto andrebbe in scena a stagione conclusa, poco prima degli Europei, dunque tra la fine di maggio e i primi di giugno.

Stesse date ma formula tradizionale per Repubblica, che immagina le semifinali di ritorno al 20 maggio, data in cui sarebbe dovuta andare in scena la finale, e ultimo atto al 1° di giugno grazie a una deroga chiesta alla UEFA e che il massimo organismo calcistico continentale dovrebbe concedere senza problemi, vista la particolare situazione di emergenza venutasi a creare in Italia. Si tratta al momento dell'ipotesi più probabile.

L'ultima opzione è quella della Gazzetta dello Sport e ricalca in parte quella di Repubblica ma con una data diversa per la finale: per la rosea infatti le semifinali di ritorno potrebbero essere giocate al 20 maggio, quindi sarebbe il momento di pensare agli Europei e solo successivamente, senza chiedere alcuna deroga, arriverebbe l'ultimo atto. Esattamente al 1° di agosto, in pieno calciomercato e come gustoso aperitivo in vista di una stagione, quella 2020/2021, che tutti quanti speriamo possa essere meno travagliata.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.