Ancelotti paga la multa e cancella il rosso: il Chelsea lo aspetta

Grazie al pagamento di un'ammenda, il tecnico dell'Everton potrà essere in panchina a Stamford Bridge.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

"A Stamford Bridge gli spalti sono vicini alle panchine. Mi farò comunque sentire”. Così Carlo Ancelotti, oggi tecnico dell'Everton, aveva commentato - con ironia - l'espulsione ricevuta al termine del match contro il Manchester United dello scorso 1° marzo. Una partita che si era infuocata proprio nel finale.

Quando, a seguito del gol annullato a Calvert-Lewin per fuorigioco attivo di Sigurdsson (sarebbe stato il 2-1, segnato in pieno recupero), l'ex allenatore del Napoli era esploso di rabbia verso l'arbitro Chris Kavanagh. Risultato? La rete non è stata comunque convalidata e Carletto si è beccato facile facile il cartellino rosso.

Ancelotti paga la multa: sarà a Stamford Bridge

Ancelotti ha subito liquidato la vicenda come un "malinteso". Ma ciò non è bastato a evitargli la squalifica per la gara contro il Chelsea di domenica prossima (8 marzo). Le giustificazioni no, ma 8 mila sterline sì. Questo è quanto ha pagato il tecnico dell'Everton alla Premier League per poter essere in panchina a Stamford Bridge.

La lega inglese gli ha infatti concesso questa "grazia", anche se al pagamento il mister ha dovuto aggiungere anche un'ammissione formale di colpa. Poco importa. Quel che conta è che, a distanza di quasi 9 anni dall'ultima volta (era il 15 maggio 2011), Ancelotti tornerà a sedersi su una panchina nel tempio del Chelsea. Questa volta da avversario, lì dove ha vinto una Premier, una FA Cup e una Community Shield: lì dove non era più tornato da quel 15 maggio 2011.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.