Che futuro per Higuain? L'Athletic: "Non verrà, non è davvero basco"

Il Pipita vuole rimanere anche alla Juventus nella prossima stagione ma il club spera in una cessione. Sfuma il passaggio a Bilbao: "Non basta avere un nonno basco".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il futuro di Gonzalo Higuain sarà nuovamente un rebus durante il prossimo calciomercato estivo. L'attaccante della Juventus ha più volte rifiutato la cessione prima dell'inizio della stagione in corso e ha voluto giocarsi le sue carte in bianconero specialmente dopo l'arrivo di Sarri in panchina.

Se le prestazioni del Pipita sono state spesso buone, le 8 reti in 33 partite giocate non sono abbastanza per un calciatore con i suoi numeri (nonostante abbia deciso sfide importanti come quelle con Inter, Atalanta e Napoli).

Per questo motivo, e per la necessità di piazzare un colpo in attacco che non lasci ricadere tutto il peso offensivo su Cristiano Ronaldo, la Juventus avrebbe deciso di separarsi nuovamente da Higuain a giugno. In un'operazione che però non dovrebbe riportarlo in Spagna nonostante le voci di un interesse dell'Athletic Bilbao.

Gonzalo Higuain
Higuain potrebbe lasciare la Juventus alla fine della stagione

Juventus, che futuro per Higuain? L'Athetic Bilbao: "Non verrà, non basta avere un nonno basco"

Pochi giorni fa, delle indiscrezioni vedevano il club della Liga pronto a fare un'offerta per Higuain che avrebbe potuto giocare grazie alle origini di suo nonno che era basco. A cancellare questo scenario però sono arrivate le parole del direttore sportivo Rafa Alkorta ai microfoni di Onda Cero.

Per giocare da noi bisogna essere nati o essere cresciuti nei paesi baschi, non so se in un futuro cambieranno le regole ma per ora è così. Non basta avere un nonno basco.

La politica societaria del Bilbao quindi esclude categoricamente un arrivo di Higuain, il cui contratto con la Juventus scadrà nel giugno del 2021. La società bianconera avrebbe voglia di cambiare oltre che bisogno di liberare spazio nel monte ingaggi dato il pesante stipendio del Pipita.

Questo rafforza la sensazione che alla fine dell'anno le strade della squadra campione d'Italia e del centravanti argentino si possano nuovamente separare come accaduto due anni fa. E questa volta per sempre.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.