FA Cup, Norwich vince ai rigori: Krul ha gli appunti sulla borraccia

Il portiere olandese aveva studiato i rigoristi del Tottenham, scrivendo i dettagli sulla borraccia: il suo nuovo show dopo Olanda-Costa Rica del 2014.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

I vice-campioni d'Europa contro l'ultimissima della Premier League negli ottavi di FA Cup. Per il Norwich sarebbe già stato un successo portare il match oltre i tempi regolamentari, ma contro il Tottenham è arrivata addirittura una clamorosa qualificazione ai quarti di finale. I Canaries, dopo l'1-1 al termine dei tempi supplementari, l'hanno spuntata 3-2 ai rigori sul campo degli Spurs, mettendo a segno il colpaccio di giornata grazie a Tim Krul.

Il portiere olandese è l'eroe di una serata inattesa. Dopo il gol di Vertonghen al 13', il Norwich ha riacciuffato il Tottenham con il pareggio di Drmic nella ripresa. Non succede più nulla fino ai calci di rigore, dove il muro dei Canaries sembra crollare già dopo i primi due penalty della sessione: Dier va a segno per i padroni di casa, McLean sbaglia e la squadra di Farke deve già rincorrere.

Qui entra in scena non solo Krul, ma anche la sua borraccia dietro la porta del Tottenham Hotspur Stadium. Sul collo del contenitore, infatti, il portiere del Norwich legge di volta in volta i suoi appunti presi prima del match: ci sono tutte le indicazioni sui rigoristi degli Spurs, che cominciano a dare i primi frutti a partire dal secondo rigore. Quello che sta per accadere sotto gli occhi di Mourinho, seduto impassibile in panchina, ha dell'incredibile.

La borraccia di Krul: i suoi appunti sui rigoristi del Tottenham permettono al Norwich di passare il turno in FA Cup
La borraccia di Krul: i suoi appunti sui rigoristi del Tottenham permettono al Norwich di passare il turno in FA Cup

Krul porta il Norwich ai quarti di FA Cup: sulla borraccia gli appunti sui rigoristi del Tottenham

Dopo non aver parato il rigore di Dier, Krul non indovina nemmeno l'angolo scelto da Lamela. L'argentino, però, centra la parte superiore dell'incrocio dei pali, dando così la possibilità del pareggio al Norwich. Idah firma il momentaneo 1-1 dal dischetto, poi è Lo Celso a riportare avanti il Tottenham per l'ultima volta nella serata. Dal 2-2 di Stiepermann, poi, comincia ufficialmente il momento di Krul.

Il numero 1 del Norwich si prepara al rigore di Parrott: prima fa due passi in avanti gridando "come on!" al rigorista degli Spurs, poi lo ipnotizza con un volo alla sua sinistra. I Canaries hanno l'occasione di passare in vantaggio con Cantwell, che la mette sotto l'incrocio e firma il 3-2. Se Gedson Fernandes sbaglia, il Tottenham è fuori dalla FA Cup.

Prima di rimettersi tra i pali, Krul torna dietro la porta e dà un rapido sguardo alla borraccia posizionata a terra, ma con la garza degli appunti rivolta verso l'alto. La tecnica è la stessa, distrazione sotto forma di incitamento nei confronti dell'avversario e successivo posizionamento sulla linea. Il rigore è debole, poco cattivo e ancor meno angolato: per l'olandese è facile bloccarlo nella stessa direzione di quello di Parrott. Gedson Fernandes ha fallito il pareggio, il Norwich vola ai quarti grazie alla trovata del suo portiere.

Il precedente dei Mondiali 2014

Sarebbe facile pensare che si tratti di un episodio isolato, invece Krul è già salito alla ribalta per il suo show durante i calci di rigore. L'episodio precedente risale ai Mondiali del 2014 in Brasile, quando l'Olanda era impegnata nei quarti di finale contro la rivelazione Costa Rica. Al 120', dopo lo 0-0 di tempi regolamentari e supplementari, il ct dell'epoca Louis Van Gaal decide di giocarsi il terzo ed ultimo cambio prima del fischio finale.

Nessun attaccante, nessun rigorista. L'allenatore richiama in panchina Cillessen, il portiere titolare della Nazionale, e manda in campo Krul appositamente per l'imminente serie dei rigori. Tra lo stupore degli avversari e la serenità dei compagni di squadra, si comincia con i tiri dal dischetto e il portiere oranje para prima quello di Bryan Ruiz, poi il tentativo di Michael Umaña. L'Olanda li segna tutti e si qualifica per la semifinale contro l'Argentina, dove però Van Gaal non ripete la sostituzione e incassa l'eliminazione ai rigori. Forse, con un Krul in più, avrebbe centrato la seconda finale consecutiva ai Mondiali. Al Norwich, per il match di FA Cup contro il Tottenham, si sono ricordati della sua importanza dagli 11 metri.

Krul Cillessen
Lo storico cambio ai Mondiali 2014 prima dei rigori di Olanda-Costa Rica: fuori Cillessen, dentro Krul

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.