Champions League, è ufficiale: Valencia-Atalanta a porte chiuse

Dopo aver preso atto delle indicazioni date dalle istituzioni spagnole, la Uefa ha ufficializzato che Valencia-Atalanta si giocherà a porte chiuse.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ora è ufficiale: Valencia-Atalanta, ritorno degli ottavi di Champions League (4-1 per la Dea all'andata a San Siro), si giocherà a porte chiuse il 10 marzo alle ore 21 al Mestalla. Lo ha comunicato la Uefa a seguito delle raccomandazioni del Ministro della Sanità spagnola Salvador Illa e della Consigliera della Sanità e Salute Pubblica della Comunità valenciana, Ana Barceló. Di seguito il comunicato del massimo organo calcistico continentale: 

In considerazione della recente decisione emessa dalla Consellería de Sanidad de la Comunidad Valenciana (Ministero della Salute di Valencia) e del comunicato della Federazione Spagnola, la Uefa conferma che la partita Valencia-Atalanta, valida quale ritorno degli Ottavi di finale di Uefa Champions League, si potrà disputare come da programma (in termini di data, orario di inizio e sede), ma dovrà svolgersi a porte chiuse, vale a dire che nessun possessore di biglietto (acquistato sia dal club di casa, sia dal club in trasferta che tramite la UEFA) sarà autorizzato ad assistere alla partita

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.