Sturridge, arriva la squalifica per calcioscommesse: fermo fino a giugno

L'attaccante inglese, trent'anni, ha rescisso quest'oggi il contratto con il Trabzonspor dopo la vittoria in appello della federcalcio inglese, che ha punito alcune soffiate fatte al fratello dall'ex Liverpool.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Sulla nascita del miracolo Liverpool, che oggi da campione d'Europa in carica punta a ripetersi e ha già in tasca una Premier League inseguita per tre decadi, c'è anche la sua firma: fu Daniel Sturridge, eterno talento rimasto tale troppo a lungo, a firmare il primo gol dei Reds nella Champions League 2018/2019, quella vinta poi al Wanda Metropolitano di Madrid nel derby tutto inglese con il Tottenham.

Un acuto in una stagione vissuta ai margini ma comunque importante, soprattutto dopo i 6 mesi di quella precedente passati da desaparecido in prestito al West Bromwich Albion: un modo per rilanciarsi e a trent'anni guadagnare ancora un contratto importante, magari con un ruolo da protagonista. Poteva essere così nella Super Lig turca, con la maglia del Trabzonspor, e così invece non è stato: presentatosi in ritardo di condizione, frenato da alcuni infortuni, Sturridge ha rescisso il contratto di comune accordo con il club pur avendo registrato 7 reti e 4 assist in 16 presenze. 

E certo non è per il rendimento che l'avventura in Turchia è finita, ma per la squalifica voluta dalla federcalcio inglese che lo ha fermato fino a fine stagione e relativa al calcioscommesse: nel gennaio del 2018 Sturridge avrebbe rivelato a suo fratello alcune informazioni riservate su un suo possibile trasferimento al Siviglia, un comportamento vietato dalle regole della Football Association e per cui lo scorso luglio era stato già sospeso per due settimane e multato di 100mila sterline. 

Daniel Sturridge

Sturridge squalificato non ci sta: "Dovete fermare le scommesse, non i calciatori"

Una pena che la federcalcio inglese ha ritenuto decisamente troppo leggera e per cui è ricorsa in appello. La nuova sentenza è arrivata quest'oggi: sospensione fino a giugno e 150mila sterline di multa, stagione finita e con essa, ovviamente, l'avventura con il Trabzonspor.

La rescissione è arrivata un po' a sorpresa, a dire la verità, dato che Sturridge aveva un contratto fino al 2021: è stato lo stesso calciatore a spiegarne le motivazioni sul suo canale YouTube, raccontando anche le sue sensazioni e accusando lo stesso regolamento intorno ai calciatori e alle scommesse, specialmente quelle che riguardano i possibili movimenti di calciomercato e in cui è naturale che il diretto interessato possa inavvertitamente farsi scappare qualcosa.

Negli ultimi due anni è stato molto difficile concentrarsi sul calcio, sono stati giorni pazzi, è stato un processo molto lungo. Voglio solo dire che continuerò a lottare affinché i calciatori professionisti possano parlare con la famiglia e gli amici liberamente senza correre il rischio di essere accusati di qualcosa. Credo che siano le scommesse sui trasferimenti dei calciatori a dover essere fermate, dato che sebbene io non abbia scommesso e nessun altro lo abbia fatto la mia sentenza è stata ribaltata. La mia stagione è finita e sono devastato. La rescissione? Non pensavo fosse giusto continuare a essere pagato senza poter dare il mio contributo in campo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.