River-Boca: Maradona arbitro della lotta per il titolo all'ultimo turno

A una giornata dal termine del campionato i Millonarios conducono la classifica con 1 punto sugli Xeneizes che devono affrontare in casa il club allenato da Diego, loro tifoso.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

In Argentina non hanno dubbi: non sarà il Gimnasia La Plata di Diego Maradona a frapporsi fra il Boca Juniors e il titolo argentino, nell'ultimo match di campionato in programma domenica 8 marzo. Intendiamoci: le possibilità per gli Xeneizes non sono moltissime - il River Plate è favorito - ma El Diez è notoriamente un tifoso sfegatato dell'ex club di Daniele De Rossi ed è opinione comune che le sue disposizioni alla squadra non saranno propriamente di lottare col coltello fra i denti.

La Superliga argentina è giunta all'ultimo turno, in programma il prossimo weekend, e la situazione vede il River Plate in testa alla classifica con 1 solo punto di margine sul Boca Juniors, 46 a 45, mentre gli inseguitori sono staccatissimi, con ben 5 squadre in un punto: a quota 36, infatti, si trovano appaiati Lanus, Velez, Racing, Argentinos Juniors e Rosario Central, col Newell's a 35.

Il vantaggio dei Millonarios si è assottigliato nel penultimo turno a causa dell'inatteso pareggio interno - agguantato fra l'altro solo grazie a un rigore trasformato dall'ex Pescara Quintero - contro il Defensa y Justicia, la squadra di Florencio Varela allenata da Hernan Crespo, l'ex Inter e Parma cresciuto proprio, guarda caso, nelle giovanili del River.

Diego Maradona
Il Gimnasia La Plata di Diego Maradona sarà

Maradona arbitro della lotta fra River e Boca

Un passo falso inaspettato, quello del River, del quale ha prontamente approfittato il Boca che è andato a Santa Fè a sbriciolare le resistenze del Colon: uno 0-4 che non lascia dubbi, maturato tutto nel secondo tempo grazie alle reti di Fernandez, Salvio, dell'inossidabile Carlitos Tevez e di Abila. Le statistiche dicono che si è trattato del 15esimo clean sheet per la porta di Andrade (e Diaz) in 22 match disputati. La difesa, del resto, è stata l'arma che ha tenuto fino a qui gli Xeneizes aggrappati al River, permettendo alla squadra di Russo di giocarsela fino all'ultima giornata: soltanto 8 le reti subite finora nell'arco di tutto campionato, e appena una nel 2020.

De Rossi Boca
A settembre lo scontro diretto fra River e Boca terminò 0-0. In campo anche De Rossi

Ma bisogna andare avanti e sarà l'Atlético Tucumán a testare lo stato di forma dei ragazzi di Gallardo, a dire se quel pareggino stretto stretto dell'ultimo weekend sia stato un segnale d'allarme o semplicemente un incidente di percorso. Sta di fatto che l'Estadio Monumental José Fierro non evoca piacevoli ricordi nell'animo di tifosi e giocatori del River Plate. L'ultima volta che ci ha messo piede, infatti, ne è uscito con le ossa rotte: un 3-0 che nel maggio 2019 lo eliminò dalla Copa Superliga. E poi sapere che, dall'altra parte, il Boca si prepara a una sorta di "amichevole" contro la squadra di Maradona rischia di costituire un pericoloso gap psicologico per questi Millonarios dal fiato un po' corto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.