Inter, Zhang durissimo contro la Lega: "Siete dei pagliacci"

Furia del presidente nerazzurro contro Dal Pino: "Si gioca col calendario mettendo in secondo piano la salute pubblica".

0 commenti

di - | aggiornato

Share

La situazione legata al Coronavirus ha letteralmente sconvolto il calendario di Serie A e ancora in queste ore non si sa come e quando si recupereranno le partite rinviate in questi giorni, specialmente quella fra Juventus e Inter che potrebbe decidere il campionato.

Dopo tante riunioni, ora si pensa di far recuperare il derby d'Italia lunedì 9 marzo ma dopo l'ennesima proposta della Lega Serie A sono arrivate delle durissime dichiarazioni da parte del presidente nerazzurro Steven Zhang.

Il massimo dirigente dell'Inter ha lanciato un messaggio attraverso una storia su Instagram e non ha risparmiato né accuse né parole forti nei confronti della Lega e del suo presidente Paolo Dal Pino.

Giocare col calendario e mettere in secondo piano la salute pubblica: sei il peggior pagliaccio che abbia mai visto. Rimandare di un giorno, due giorni, 7 giorni, quale sarà il prossimo passo? E poi parliamo di sportività e competizione equa? E se smettessimo di proteggere giocatori e allenatori per farli giocare ogni giorno della settimana per voi senza fermarsi? Si sto parlando a te, il presidente della Lega Paolo Dal Pino. Vergognati, devi prenderti le tue responsabilità. Tutti i tifosi del mondo, che siano dell'Inter o della Juve, stiano al sicuro. Questa è la cosa più importante per voi, le famiglie e la nostra società.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.