Barcellona, senza i gol di Messi non si vince mai

Al Bernabeu di Madrid nona gara stagionale senza reti e assist per il fuoriclasse argentino: in queste gare il Barcellona non ha mai vinto. Blaugrana sempre più Leo-centrici.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nel ko del Santiago Bernabeu contro il Real Madrid, il Barcellona ha esibito una delle sue peggiori versioni stagionali. Ad attestare le difficoltà palesate nel Clasico coinciso con il sorpasso della formazione di Zinedine Zidane in vetta alla classifica, la serata di Lionel Messi. Il volto del numero 10 sconfortato, con lo sguardo perso nel vuoto mentre Mariano Diaz festeggia il centro del definitivo 2-0 è la sintesi di una notte da cancellare per i blaugrana.

Come a Napoli in Champions League, anche a Madrid nel 26esimo turno della Liga il Barcellona ha dimostrato di far fatica quando Leo Messi non gira. Se contro la formazione di Gattuso Leo aveva avviato l'azione dell'1-1, al Bernabeu il numero 10 ha avuto due ottime occasioni per far male al Real, ma prima Courtois e poi Marcelo gli hanno negato la gioia del gol.

Allargando il raggio d'azione di Messi all'intera stagione - dove sin qui l'argentino ha accumulato 23 reti e 16 assist in 30 gare ufficiali - si scopre che Leo non ha segnato o fornito passaggi vincenti sin qui in 9 partite. Il dato clamoroso rivela quanto l'asso argentino incida sui risultati del Barcellona: nelle nove partite in cui il fuoriclasse di Rosario non è entrato a referto, i suoi compagni non hanno mai vinto.

Leo Messi chiuso da Carvajal in Real Madrid-Barcellona
Lionel Messi chiuso da Dani Carvajal in Real Madrid-Barcellona

Barcellona, senza Suarez è sempre più Messi-dipendenza

La nottataccia del Bernabeu si aggiunge nel filotto negativo di Messi e del Barcellona al ko sul campo del Granada (2-0) alla quinta giornata, allo 0-0 dell'andata al Camp Nou contro il Real, al pareggio per 2-2 nel derby contro l'Espanyol al diciannovesimo turno e alla sconfitta per 2-0 a Valencia del 25 gennaio. Cinque partite di Liga senza gol e assist di Leo, due soli punti per i blaugrana. Un trend ribadito in Champions League: niente reti o assist per il 10 in tre trasferte, altrettanti pareggi. Doppio 0-0 nella fase a gironi contro Slavia Praga e Borussia Dortmund, 1-1 a Napoli. A completare l'elenco delle nove gare senza gioie per l'argentino e il Barça c'è il ko di Bilbao contro l'Athletic in Coppa del Re: 1-0 nonostante un Messi in campo per tutta la gara e blaugrana fuori dalla competizione ai quarti.

In soldoni, senza Messi nel tabellino con gol o assist il Barcellona fa fatica. Quasi logico, quando in squadra hai uno dei giocatori più forti al mondo. Il forfait prolungato di Luis Suarez e l'intesa ancora da perfezionare con Antoine Griezmann, comporta una dipendenza dall'asso argentino. Piacevole quanto fondamentale. Delizia (spesso) e croce (quando non segna e fa assist). Mai come in questo momento il Barça è Leo-centrico.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.