Atalanta-Lazio, Gasperini ironico: "Se vogliono giochiamo lunedì"

Il tecnico della Dea ironizza sul no della Lazio ad anticipare la sfida al 6 marzo.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Al termine di Lecce-Atalanta, gara della 26esima giornata di Serie A terminata con un'incredibile 7-2 per i bergamaschi, ha parlato così il tecnico della Dea Gian Piero Gasperini:

Non sto pensando già al Valencia, il match più importante è quello con la Lazio. Aver segnato 70 gol è l'aspetto che ci inorgoglisce di più. La vittoria col Lecce sembra facile ma ad un certo punto della partita non era così, il Lecce era in un ottimo momento. Il 3-2 è stato frutto di una giocata straordinaria fra il Papu e Ilicic. Poi li ho tolti per inserire Malinovskyi e Muriel che hanno giustamente voglia di mettersi in luce. Luis è un giocatore che quando sei in vantaggio parte in contropiede ed è micidiale: è un titolare da vantaggio. Questo tipo di prestazioni ci danno forza per il campionato, dove abbiamo un vantaggio e vogliamo allungare

Sugli obiettivi:

Vogliamo almeno ripetere il nostro girone di andata, in quel caso avremo la Champions in mano. Distrazione? Mettiamo in preventivo tutto. Siamo un po' più distratti quando andiamo sopra, ma è un aspetto psicologico su cui stiamo lavorando. Comunque abbiamo anche una grande capacità di ripartire su quelle che sono le nostre capacità. Forse noi perdiamo qualche partita di troppo. Giocare per lo Scudetto vuol dire fare 85-90 punti. Io cerco di portare la squadra ogni anno un po' più in su. Siamo passati dai 72 punti del primo anno, al quarto e al terzo posto. Per lottare per lo Scudetto servirebbe altro. Juve, Inter, Lazio e se volete anche il Napoli hanno dalla loro la continuità e un fattore campo superiore al nostro

Infine una frecciata a Claudio Lotito che si è rifiutato di far anticipare la gara tra Atalanta e Lazio a venerdì 6 marzo (la partita in programma sabato 7 marzo è comunque a rischio visto che nel prossimo weekend dovrebbero disputarsi le gare del 26esimo turno che sono state rinviate al 13 maggio):

Se loro vogliono giocarla di lunedì sera la giochiamo di lunedì sera, poi martedì andiamo a Valencia. Non bisogna mettere davanti le cose personali, non ho una soluzione da dare ma do la disponibilità della squadra per cercare di venir fuori da questo momento

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.