Lecce, Sticchi Damiani: "Il 13 maggio è una data formale, impensabile"

Il patron dei giallorossi ha parlato del Consiglio di Lega andato in scena oggi.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Questa mattina è andata in scena un'assemblea straordinaria (in conference call, ndr) tra i consiglieri e i vertici della Lega Serie A. Un modo per parlare della decisione presa dal presidente Dal Pino di rinviare i match inizialmente in programma a porte chiuse, e rassicurare le società in merito alle date dei recuperi. Come riportato da Sky Sport, all'interno del consiglio non è stata presa alcuna decisione: la situazione resta di stallo. Ma, nel pre-partita contro l'Atalanta (fischio d'inizio ore 15:00, ndr), il presidente del Lecce Sticchi Damiani ha rivelato qualche dettaglio su quanto è emerso dall'assemblea:

È una situazione che va valutata con grande attenzione - ha detto Sticchi Damiani a Sky Sport -. Noi oggi giochiamo a porte aperte nel rispetto delle decisioni prese da chi di dovere, però la Lega ha rimandato delle partite al 13 maggio. Una scelta che se confermata ammazzerebbe questo torneo. Il presidente Dal Pino e l'ad De Siervo mi hanno garantito che quella del 13 maggio sia solo una data formale. E che i recuperi verranno fatti, si spera, anche prima di Pasqua. Soprattutto per le squadre che non hanno impegni inderogabili. È impensabile immaginare di poter recuperare le partite rinviate agli ultimi giorni di maggio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.