Barcellona, Werner o Lautaro Martinez: l'attaccante del futuro è qui

Stando a quanto riportato da Mundo Deportivo, i catalani stanno riflettendo su quale dei due big puntare in estate.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Questione di programmazione. In casa Barcellona si guarda già al futuro, oltre la siepe di questo campionato. Perché c'è un attacco da rivedere, da rinforzare con l'arrivo di un grande centravanti. Il sostituto di Suarez, che invecchia, sente il peso degli anni e degli infortuni. Sostituto che - per caratteristiche - non può essere Griezmann. Ma, dicono dalla Catalogna, uno tra Werner e Lautaro Martinez.

Lo riporta Mundo Deportivo. È una sorta di ballottaggio, tra due calciatori simili ma diversi sotto tanti punti di vista. Come nel prezzo del cartellino. Il tedesco costa 60 milioni, l'interista ha una clausola da 111. Sulla carta(moneta) non ci sarebbe storia. Oltretutto Werner ha all'attivo 27 gol e 11 in 33 presenze, Lautaro 17 reti e 4 assist in 30. Due valide ragioni per puntare sul gioiello del Red Bull Lispia. Ma c'è un ma.

Barcellona: Werner o Lautaro Martinez per il futuro

Un doppio ma, anzi. Lautaro Martinez piace a tante big europee, tutte sarebbero disposte a pagare la clausola e portarselo a casa. È un Toro, talento puro, predestinato. Ha l'aria di chi scriverà pagine importanti del calcio che verrà. Semplicemente, come scrive Mundo Deportivo: “Vale la pena spendere quei soldi per lui”.

E poi c'è da considerare un doppio endorsement non di poco conto. Dopo le parole al miele di Messi, infatti, anche lo stesso Luis Suarez ha avallato il suo possibile acquisto:

Per quello che ha fatto vedere con l'Inter e con l'Argentina, ha dimostrato di essere un giocatore di ottimo livello - ha detto l'uruguaiano a una radio catalana.

Inoltre, la pista che porta a Werner potrebbe complicarsi anche a causa della folta concorrenza (Manchester United, Liverpool, si è parlato persino della stessa Inter) e della volontà del calciatore. Che non molto tempo fa si è praticamente proposto ai Reds. Comunque, quel che è certo resta il fatto che il Barcellona rinforzerà e ringiovanirà il proprio attacco. Abidal - dopo i 145 milioni spesi per Coutinho e i 125 per Dembelè, non propriamente “ripagati” sul campo - non è più autorizzato a sbagliare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.