UFC 250: ufficiale l'assurdo match tra José Aldo ed Henry Cejudo

Annunciato ufficialmente, dunque, l'incontro che vedrà opposti l'ex campione dei piuma e il re della divisione pesi gallo. Tanto lo sgomento da parte dei fan.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

José Aldo ed Henry Cejudo si affronteranno nel main event di UFC 250 con il titolo dei pesi gallo in palio. Sembra una boutade, sembra una battuta, sembra uno scherzo ma non lo è: a dispetto dell'unico match disputato nelle 135 libbre e perso contro Marlon Moraes, l'ex campione pesi piuma affronterà il detentore della corona dei gallo perché, a detta di molti - Dana White incluso - il vincitore morale della contesa era risultato essere proprio Scarface. Si sollevò giustamente un grosso polverone, e questo nonostante la contesa risultasse sin da subito molto tirata ed equilibrata.

Marlon Moraes, dal canto proprio, affermo nell'intervista sull'ottagono di UFC 245 di esser pronto a concedere un rematch a José Aldo, prima di trovarsi di fronte alle volontà di un Dana White che affermò non soltanto di essere convinto della vittoria di Scarface, ma che stando a quanto gli aveva detto Cejudo bisognava trattare l'ex campione delle 145 libbre WEC e UFC come se avesse vinto la contesa con Magic. Memorabili le dichiarazioni di White, col presidente della promotion più importante al mondo che non le mandò certo a dire a Moraes.

Ascoltate, non si può vincere un incontro correndo via per due round. Non funziona così, non ho idea di cosa stessero guardando i giudici. Dare il match a Marlon è stato folle, ma ha vinto. Cejudo mi aveva mandato un messaggio dicendomi: "Aldo ha assolutamente vinto, e credo dovresti trattarlo proprio come se lo avesse fatto. Voglio José Aldo". Benissimo, non so, vedremo. Cejudo vuole questo, e lui è l'uomo del momento per cui se ne parlerà.

 

A quanto pare, dunque, se ne è parlato parecchio e il responso è stato chiaro: José Aldo conquista una title shot UFC pur arrivando da una sconfitta, ed avrà dunque modo e tempo per prepararsi ad affrontare uno dei fighter più in forma dell'ultimo biennio. Memorabili, infatti, le vittorie su Demetrious Johnson e soprattutto T.J. Dillashaw, annichilito al primo round in un confronto in cui l'ex medagliato olimpico partiva pesantemente sfavorito. Adesso per lui si apriranno le porte di un match contro uno dei fighter più importanti della storia recente UFC, e che farà di tutto per rendergli la vita difficile in quello che sarà comunque uno degli impegni che lo condurrà verso la fase conclusiva della sua gloriosa carriera.

UFC: Aldo
José Aldo, in foto, affronterà Henry Cejudo per il titolo pesi gallo UFC.

UFC 250: gli altri match di cartello

Incontri dal potenziale tecnico-stilistico interessantissimi quelli tra Augusto Sakai e Blagoy Ivanov e tra Fabricio Werdum - di rientro dopo oltre due anni di stop USADA - e Alexey Oleynik. Quest'ultima contesa, poi, rappresenterà davvero un must istantaneo per i fan del grappling. Per i nostalgici del defunto Pride, invece, la chiusura della trilogia tra Mauricio Rua e Antonio Rogerio Nogueira non potrà che risvegliare dolci rigordi legati ai grandi fasti del passato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.