Milan, giallo Rangnick: per l'Equipe ha già firmato coi rossoneri

In Francia garantiscono che il tedesco sarà il nuovo tecnico ma per ora Elliott smentisce: Maldini e Boban vorrebbero Allegri.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il futuro della panchina del Milan appare sempre più nebuloso: la vittoria contro il Torino e in generale le buone prestazioni fornite dalla formazione rossonera in questo inizio di 2020 sembrano non essere abbastanza per garantire una conferma a Stefano Pioli nella prossima stagione.

A meno di una clamorosa rimonta che permetta una qualificazione alla prossima Champions League (al momento il quarto posto occupato dall'Atalanta è distante 10 punti e con un 5-0 nello scontro diretto che sarà difficile ribaltare nella partita di ritorno), l'ex tecnico della Fiorentina saluterà a giugno.

Fra i tanti nomi che circolano con insistenza, quello più caldo è quello di Ralf Rangnick nonostante le smentite della proprietà. E in Francia sono sicuri che l'ex allenatore del Lipsia abbia addirittura già firmato con il Milan.

Ralf Rangnick
Dalla Francia: "Rangnick ha già firmato con il Milan"

Milan, giallo Rangnick: secondo l'Equipe ha già firmato, ma Elliott smentisce

Lo rivela l'Equipe, convinta che l'accordo fra Milan e Rangnick sia stato già messo nero su bianco con addirittura una penale da pagare nel caso questa intesa scritta non sarà rispettata dalla prossima stagione. Con il tedesco che diventerebbe sia allenatore che direttore sportivo.

Questa versione è stata già smentita da Elliott, che fa capire che non ci sia nessun contratto firmato con il tecnico nonostante il confronto con Pioli al termine della stagione per valutare il suo futuro sia inevitabile. Anche Maldini è stato chiaro con le sue dichiarazioni di una settimana fa.

Sinceramente non penso che Rangnick sia il profilo giusto, con tutto il rispetto.

La figura di Rangnick sarebbe gradita solamente a Gazidis mentre l'altra anima del Milan, composta da Maldini, Massara e Boban, punterebbe forte sul ritorno di Massimiliano Allegri che in casa dei rossoneri è visto come una garanzia di successo. Ora bisognerà solo aspettare per capire come evolverà la situazione ma quello che appare certo è che il club proverà a puntare in alto per la prossima guida tecnica.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.