Sampdoria, la proposta di Ranieri sul VAR: "Dico sì al challenge"

Le parole del tecnico dei blucerchiati nell'intervista rilasciata a Il Corriere dello Sport.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'allenatore della Sampdoria Claudio Ranieri ha rilasciato un'intervista a Il Corriere dello Sport in cui ha esordito parlando del VAR:

Renderlo a chiamata? Può essere una buona idea. Lo è. In altri sport è così e funziona. Magari potremmo dare a ogni formazione una chiamata per tempo. Se mi mancano i tempi senza VAR? Assolutamente no. Con la velocità che c’è adesso, poi... Siamo agli albori e va modellato, ma è indispensabile ormai

Sui falli di mano:

Lì non si capisce niente. Nicchi e Rizzoli ci hanno detto che per stabilire se sia rigore bisogna valutare quanto sia aperto il braccio rispetto al corpo. Come nell’Uomo Vitruviano di Leonardo. Secondo me questo regolamento va spiegato bene ai giornalisti che poi lo devono passare all’opinione pubblica

Sulla sua Sampdoria che ha collezionato 20 punti in 16 giornate:

Mi aspettavo di lavorare tanto, però sapevo che la squadra era buona e che stava solo attraversando un periodo difficile perché non era abituata a stare in certe posizioni di classifica. Rispetto all’anno prima aveva perso Praet, Andersen e Defrel, ma l’ossatura c’era. Ero convinto che saremmo risaliti, bastava solo ridare serenità, convinzione e autostima a questi ragazzi. Ho sempre detto che servono 40 punti per salvarsi e non cambio idea. Ora però non guardo la classifica. Il campionato quest’anno è particolare e in fondo nessuno mollerà. Giusto così. Abbiamo un piccolo vantaggio sulle altre, ma è vietato pensarci. Io mi metto l’elmetto e abbasso la testa perché so una sola cosa: devo correre ancora molto. Siamo nelle sabbie mobili e per uscirne c’è da lavorare».

Su Quagliarella:

Ci servono i suoi gol, ma anche quelli di Gabbiadini e Ramirez. E magari pure quelli di qualche difensore sui piazzati...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.