Real Madrid: Zidane tampona, l'automobilista gli chiede un selfie

L'episodio è accaduto a due passi dalla Ciudad Deportiva delle Merengues.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Da CID a Selfie, in fondo, il passo non è così lungo. Di sicuro ci è voluto poco, al signor  Valdeorrés Ignacio Fernández, per trasformare la potenziale constatazione amichevole con una foto da incorniciare. L'episodio è accaduto a due passi dalla Ciudad Deportiva del Real Madrid, quando l'uomo a bordo della sua automobile. A un certo punto, bam. Da dietro arriva il classico tamponamento, fortunatamente senza alcun danno fisico, se non qualche accenno di colpo di frusta.

Così il tamponato è sceso dalla macchina per andare a parlare con il tamponante per sbrigare le pratiche burocratiche e controllare la sua vettura, ma quando si è accorto di chi fosse stato a fare l'incidente tutto questo è passato in secondo piano. A guidare l'auto che l'ha colpito era infatti Zinedine Zidane. Ai microfoni de La Voz de Galicia, Valdeorrés Ignacio Fernández ha raccontato le prime parole che gli ha detto:

Gli ho subito detto "Avrei preferito conoscerti in altre circostanze, ma va bene così". Quando ho visto che era Zidane mi sono tranquillizzato, almeno sapevo che sicuramente mi avrebbero pagato tutti i danni. Gli ho dato il mio numero di telefono ma come immaginavo lui non mi ha dato il suo.

Real Madrid, Zinedine Zidane tampona: automobilista chiede selfie

I due si sono scambiati i documenti e hanno trovato immediatamente un accordo sulla parola, in modo da permettere all'allenatore del Real Madrid di andare subito via ed evitare l'arrivo di giornalisti. Prima però c'è stata l'occasione per il selfie.

Gli ho chiesto se potevamo farci un selfie, perché la gente non avrebbe mai creduto che ero stato tamponato da Zidane. Lui è stato gentilissimo e mi ha detto di sì. Si è tolto il cappello e ci siamo fatti una foto.

A seguire, poco dopo l’incidente, Ignacio ha ricevuto la chiamata di un rappresentante di Zidane per completare le pratiche assicurative:

Mi ha detto che Zidane mi era molto grato. Aveva fretta perché aveva un allenamento ed è stato contento che io non lo abbia trattenuto chiedendo autografi, maglie e biglietti. Perché non l'ho fatto? Conosco Zidane, ma il calcio non mi interessa molto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.